Cangiano frizzante, difesa rocciosa

Cangiano lotta su un pallone aereo (Foto Lega B)

PAGELLE ASCOLI – Bajic lievemente sottotono, Bidaoui entra ma non incide: Leali spettatore non pagante

LEALI 6: Spettatore non pagante. Gli attacchi oggi sono da mettere dietro la lavagna.

PUCINO 5,5: Qualche errorino di troppo quando si trova in fase offensiva. Fa bene il lavoro dietro anche se un paio di imbucate di Giaccherini sono da matita blu.

BROSCO 6,5: Bello duro nei contrasti e nell’attenzione. Chievo non bene davanti ed è anche merito suo.

QUARANTA 6,5: Ancora un’ottima partita per il centrale, ormai non è più una sorpresa. Tantissimi anticipi sugli avversari, segno che è lucido all’interno del match.

KRAGL 6,5: Non si fionda mai davanti, non tira e non crossa granché ma l’ottima partita difensiva è da sottolineare. Cinico e presente in ogni situazione che richiedeva attenzione difensiva.

GERBO 5,5: Prova il tiro da fuori senza fortuna. Ad inizio secondo tempo sente maggiore pressione e scende anche in fase difensiva.

58′ ERAMO 6: Entra e fa il suo compito, non eccellendo.

BUCHEL 5,5: Manca sempre il tempismo per mettersi nella posizione giusta al momento del giro palla dei suoi centrali di difesa. Può tornare mezzala con l’arrivo di nuovi centrocampisti dal mercato.

SARIC 6: Per quanto possa sbagliare qualche scelta, è l’uomo presente nel centrocampo ascolano in ogni partita. Un tiro debole ed uno che termina sul fondo.

CANGIANO 6,5: Non trova il gol, vero, ma è l’unica nota frizzante in una partita moscia delle due compagini.

72′ CHIRICO’ 6: Salta spesso l’uomo, poi l’ultima scelta è sempre sbagliata.

BAJIC 5,5: Palloni giocabili per segnare, zero. Possibilità di muoversi meglio oggi, molte. Un pelino di impegno meno del solito.

72′ SIMERI 6: Incoraggia la voglia di lottare che si è vista subito.

TUPTA 5,5: Sulla sinistra d’attacco è sempre puntuale nel giocare con i compagni ma i guizzi, anche di buona qualità, non risultano concreti per poi andare al gol.

59′ BIDAOUI 5: Impalpabile il suo ingresso, forse avevamo gli occhi pieni della bella prestazione di Cangiano sulla trequarti, ma ha sbagliato diversi palloni semplici e non ha dato lustro al suo esordio.

All. SOTTIL 6: Se l’avesse pensata così noiosa dalla vigilia allora gli facciamo i complimenti per il pareggio ottenuto. Ovvio che ci si aspetta qualcosa di più dall’attacco che in ogni partita viene modificato in corsa. Punto che serve sempre, visto che di punti ne ha fatti già più dei suoi predecessori.

 

LA PARTITA DEI BIANCONERI

Articoli più letti della settimana