Candelara, la festa dedicata alle candele compie 20 anni

Nove giorni tra mercatini, spettacoli e visite guidate. Tante le novità con artisti di strada, attrazioni e divertimenti per grandi e piccoli in un’atmosfera unica e suggestiva con lo spegnimento della luce artificiale

Candele a Candelara, la festa italiana dedicata alle fiammelle di cera, compie 20 anni. Da due decenni un affascinante e colorato appuntamento dell’inverno con il primo mercatino natalizio italiano dedicato alle candele. E quest’anno con tante novità. Candele a Candelara si svolgerà dal 25 novembre al 17 dicembre (nei giorni di sabato 25 e domenica 26 novembre. Ed ancora sabato 2 e domenica 3 dicembre per arrivare al ponte lungo dell’Immacolata per tre giorni consecutivi venerdì 8, sabato 9 e domenica 10. Ultimo week-end è in programma per sabato 16 e domenica 17 dicembre).
Nell’anno del ventesimo il centro della festa sarà riservato come sempre al mercatino natalizio che si svolge nell’antico borgo medievale sulle colline attorno a Pesaro dove ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese. Un’atmosfera unica e suggestiva grazie a due spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (alle 17.30 e 19.00).

Per mezz’ora ogni pomeriggio Candelara (che deve il suo nome proprio alle candele), sarà completamente rischiarata dalla luce calda e rassicurante delle candele. Durante i due suggestivi appuntamenti, i visitatori non saranno più concentrati in un solo luogo ma, a seconda di dove ci si trova, le luci seguiranno le persone in una girandola di eventi diversi lungo tutto il circuito della festa e in totale sicurezza. Lungo le mura del Borgo medievale, negli angoli più caratteristici saranno collocati addobbi che richiamano i quattro temi dell’avvento: profeti, pastori, angeli e Betlemme.
All’ingresso della festa infatti sarà collocata la Torre dell’avvento che rappresenterà un tema diverso legato alle domeniche che precedono il Natale.

In questa edizione la festa avrà, come da tradizione, spettacoli e animazioni che faranno da sfondo al magico evento. Tra queste i trampolieri luminosi; i folletti suonatori; i giocolieri; gli zampognari. Sarà inoltre possibile assistere dal vivo alla preparazione di candele, rigorosamente di cera d’api, come avveniva nel Medioevo. Nel mercatino di Candele a Candelara troveranno posto anche le sculture in ferro battuto. Si tratta di silhouettes ornate da centinaia di candeline che disegneranno i protagonisti del Presepe nella via del Borgo. Novità di quest’anno sarà il Presepe meccanizzato che sarà collocato all’interno della Chiesa di Santa Lucia con dimostrazioni di artisti che, in diretta, realizzeranno statuette ed accessori.

Anche quest’anno funzionerà, ed anzi sarà potenziata con la sistemazione nella Sala del Capitano all’ingresso del Castello, la gettonatissima Bottega degli Elfi con i suoi laboratori dove centinaia di bambini potranno lavorare con diversi materiali (creta, cera, carta, legno) e realizzare addobbi e figure legate al Natale. I bambini potranno incontrare Babbo Natale nella sua casetta, fare con lui una foto e consegnare direttamente una letterina con espressi i propri desideri. Sempre nell’area bimbi un’altra novità sarà rappresentata dall’ecologica Giostra a pedali.
Tra le vie del borgo e la cinta muraria sarà visibile un gigantesco albero di Natale di 20 metri di altezza che sarà addobbato con migliaia di led colorati. Ci sarà, come da tradizione, anche una banda musicale con tanti Babbo Natale; ed anche i tradizionali suonatori con zampogne e ciaramelle.
Sarà possibile inoltre effettuare un percorso di visite guidate a Villa Berloni del Cinquecento (oltre alla visita guidata, sarà possibile prenotare pranzo e cena a lume di candela nella splendida villa), ed infine il Museo PAC della tessitura, del ricamo, taglio e cucito dove i visitatori potranno riscoprire l’antica tradizione della lavorazione di tessuti con telai dei primi del Novecento e conclusione del percorso all’ingresso della festa.

Tornando alla festa i visitatori potranno ammirare oltre settanta casette in legno che ospitano oggetti d’artigianato molto ben selezionati, articoli da regalo e candele d’ogni forma, colore, profumo e foggia. L’ingresso alla manifestazione sarà di 3,00 euro fino alle 13; dopo le 13 5,00 euro (per i minori di 10 anni l’ingresso è gratuito).

“Candele a Candelara” rafforza il “gemellaggio” con la città di Pesaro, futura Capitale della cultura 2024. Un itinerario artistico-culturale per scoprire le tante opportunità che Pesaro offre: Palazzo Ducale, Museo nazionale Rossini; Musei Civici; Museo delle moto Benelli, la straordinaria Sonosfera e il nuovissimo Museo della bicicletta.
Grazie ad un protocollo d’intesa tra Comune e Pro Loco, infatti i visitatori della festa potranno trovare nel capoluogo una serie di opportunità e iniziative (Mercatino natalizio in piazza del Popolo; Visite guidate a Casa Rossini; Museo nazionale Rossini), che renderanno il soggiorno ricco e piacevole. Si rinnova anche la collaborazione tesa a promuovere il territorio della provincia con il “Natale che non ti aspetti” con le manifestazioni limitrofe di Urbino, Gradara, Fano, Mombaroccio, Frontone.
Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.candelara.it

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS