Calendario Menghi Shoes, Gabrielli: “Turni riposo penalizzanti, peccato il mancato derby con Civitanova”

VOLLEY A3 – Il general manager biancoverde analizza il sorteggio: “Match con la Videx a Santo Stefano scelta super della Lega”

di Michele Raffa

Nella cornice di Salsomaggiore Terme, la Menghi Shoes Macerata ha scoperto il suo destino che la accompagnerà nella prossima stagione della neonata serie A3. Inserita nel Girone Blu, il calendario riservato alla formazione maceratese ha regalato gioie, ma allo stesso tempo piccole amarezze. A spiegarlo è proprio il general manager Francesco Gabrielli: “Riposare la prima giornata non è il massimo. Coach Di Pinto avrà una settimana in più per lavorare con i ragazzi, ma trovare fin da subito il ritmo campionato è fondamentale. Se all’inizio questa situazione ci preoccupa relativamente, effetti importanti potrebbe portarne quando scatterà il girone di ritorno. Dal 27 dicembre in poi saremo fermi fino al 12 gennaio. Scendere in campo e giocare dopo 17 giorni potrebbero risentirne i giocatori”. Dopo aver rispettato il turno di riposo, la Menghi Shoes esordirà il 27 ottobre in Campania contro Ottaviano, debutto interno alla Marpel Arena in programma il 3 novembre contro Tuscania. Se per il calendario ha storto un po’ il naso, il gm Gabrielli è dispiaciuto anche del mancato derbissimo contro Civitanova. “La Lega ha voluto separarci e questo ci dispiace molto, ma al contempo affronteremo la Videx Grottazzolina il giorno di Santo Stefano. Un derby affascinante che animerà il periodo natalizio e consentirà a molti appassionati di assistere a un match di livello”. Proprio la formazione fermana è tra le papabili vincitrici e non solo del girone, avendo inserito nel proprio roster due elementi come Giannotti e Snippe, ma la Menghi Shoes non è da meno: “Devo complimentarmi con il ds Modica per la rosa allestita. Il cast è ricco di giocatori d’esperienza e in grado di fare la differenza inserendo alle loro spalle giovani di assoluta prospettiva. Siamo consapevoli di avere un roster forte, quindi ne vedremo delle belle”.

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS