Caldarola, chiuso con successo il Gran Premio Federcaccia insieme ai Memorial Salvi – Filoni

Daniele Moretti

La manifestazione si è conclusa domenica 7 luglio

Si è concluso domenica 7 luglio, nell’incantevole cornice paesaggistica di Caldarola, il Gran Premio Fidc, organizzato dalla Commissione Cinofilia della Sezione Provinciale Federcaccia di Macerata.

Tirando le somme, il Gran Premio ha dimostrato di essere una manifestazione amata dagli appassionati cacciatori cinofili, denotando una partecipazione eccellente dal punto di vista numerico, in termini di adesioni. Tantissime sono state le singole prove, che nell’arco dell’intero circuito sono riuscite a sfiorare la quota di ben “300 sganci”, al termine delle quali hanno avuto la meglio i cani che, più degli altri, hanno dimostrato una costanza maggiore.

Enorme è la soddisfazione dei membri della Commissione Cinofilia, che si dicono orgogliosi ed onorati per aver avuto la possibilità di integrare il Gran Premio con due importanti manifestazioni commemorative: i Memorial intitolati a Sergio Natalini ed a Primo Salvi e Antonio Filoni, rispettivamente nelle realtà di Serrapetrona e Caldarola, ringraziando inoltre le varie organizzazioni che hanno concesso i propri territori per lo svolgimento delle gare, quali Gagliole, Monte San Giusto, Treia, Serrapetrona e Caldarola.

Il primo Memorial Primo Salvi e Antonio Filoni è nato dalla forte volontà dei familiari dei due cacciatori prematuramente scomparsi, in particolar modo dal figlio di Primo, il giovane Matteo Salvi ed il fratello di Antonio Filoni, l’energico Luigi Filoni, che con grande spirito di sacrificio e devozione sono riusciti a creare un’atmosfera ricca di emozioni, nel ricordo di chi ha contagiato il proprio figlio della profonda passione per la Caccia, il quale dignitosamente la porta avanti con altrettanto fervore e rispetto, nonché chi ha vissuto la propria vita nel segno della simpatia e dell’altruismo, motivi per i quali tutti i concittadini e conoscenti si uniscono nel loro vivo ricordo.

Durante la Cerimonia di Chiusura, numerose sono state le Autorità che vi hanno preso parte, quali: il Sindaco di Caldarola Dott. Luca Maria Giuseppetti,  il Vice Sindaco di Caldarola Ciarlantini Giovanni, il Vice Sindaco di Camporotondo di Fiastrone Leonardo Roselli, la Dott.ssa Deborah Pantana, in rappresentanza della Provincia di Macerata, Andrea Innocenzi per la Questura di Macerata, il Presidente della Comunità Montana dei Monti Azzurri Giampiero Feliciotti, il Presidente Federcaccia Regione Marche Paolo Antognoni, il Presidente Provinciale Federcaccia Nazzareno Galassi ed i familiari di Primo ed Antonio.

Il Memorial è stato giudicato con lodevole passione ed eccellente professionalità da Pierangelo Pierini e Diego Corvatta, i quali hanno dovuto sancire il vincitore dello stesso Memorial, nonché indirettamente, grazie ai risultati conseguiti nella prova finale, i vincitori del Gran Premio, per ogni Categoria.

Il primo Memorial Primo Salvi e Antoni Filoni ha integrato le categorie. “Cani da Cerca”, nella quale vince il primo premio lo Springer Spaniel Fulmine, di Paolo Sancricca e la Categoria “Soci AFV”, nella quale si è distinta per le eccezionali doti la Pointer Inglese Arisa, di Carlo Renato Filoni.

Il Trofeo messo in palio per il Memorial stesso, a seguito del barrage finale, viene conseguito dal Kurzhaar Duro, di Gianni Mogliani, mentre il Trofeo per il Gran Premio Fidc viene assegnato ai seguenti cinofili, nelle rispettive categorie:

Categoria Inglesi: 1° Classificato il Setter Inglese Daf, condotto da Matteo Brecciaroli.

Categoria Continentali: 1° Classificato il Kurzhaar Duro, condotto da Gianni Mogliani.

Categoria Garisti: 1° Classificato il Setter Inglese Lerry, condotto da Florindo Bedetta.

Categoria Cacciatori: 1° Classificato il Pointer Inglese Tina, condotta da Ivano Tarulli.

error: Contenuto protetto !!