Calci, pugni e bottigliata in testa: cinque contro uno per regolare i conti

Vera e propria aggressione in zona porto ad Ancona nella serata di ieri, riempito di botte un 26enne africano

Lo hanno inseguito per le vie del quartiere poi nei pressi dello svincolo che da via Marconi conduce in via Mattei, zona porto ad Ancona, lo hanno raggiunto e riempito di botte. Il fatto è avvenuto domenica sera ed ha visto finire all’ospedale un cittadino straniero di 26 anni di origini africane che secondo il racconto fornito ai soccorritori sarebbe stato raggiunto da una serie di calci e pugni da un gruppo di stranieri formato da cinque persone.

Una vera e propria aggressione, forse un regolamento di conti. Sta di fatto che il 26enne è stato raggiunto pure da una bottigliata in testa che gli ha procurato una ferita al capo. Urla e grida che di certo non sono passate inosservate al punto tale  che alcuni residenti della zona degli Archi hanno allertato il 112 numero unico dell’emergenza territoriale. Sul posto i primi ad arrivare sono stati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile poi vista la situazione e le condizioni di salute del 26enne è stato necessario l’intervento di un mezzo della Croce Gialla di Ancona che ha provveduto al trasporto di questa persona al pronto soccorso dell’ospedale regionale di Torrette.

Al momento non si conoscono le cause che hanno scatenato questa sorta di caccia all’uomo che ha visto cinque soggetti scagliarsi contro un singolo individuo. Non è la prima volta che nella zona di via Marconi accadono fatti del genere. Risse che in passato erano scoppiate per l’occupazione di posti abusivi dove andare a dormire o peggio ancora legate al consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Attorno alle 4 sempre la Croce Gialla ha soccorso un peruviano di 55 anni privo di sensi che dormiva sulle scale della chiesa a causa di un abuso etilico.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS