Cagnaccio dai piedi buoni, Raparo meritava la doppietta: reparto difensivo impeccabile

Marco Raparo, centrocampista Recanatese

PAGELLE RECANATESE – Gomez è ovunque, Minicucci imprendibile: Giampaolo un po’ in ombra

Urbietis 6,5: Sporca i guantoni solo su qualche uscita di ordinaria amministrazione, poi si supera in una chiusura su Alessandro ma non può nulla sul gol.

Somma 6,5: L’abnegazione difensiva è d’applausi, questa volta preferisce restare più accorto nelle retrovie che spingere e lo fa egregiamente

Ferrante 7: Prestazione maiuscola, rende quasi nullo il reparto offensivo biancorosso… detto quasi perché in un momento di rilassamento totale si lascia sfuggire Alessandro che segna

Pacciardi 7: Altra grande gara di personalità, fa prendere uno spavento su una palla ribattuta ma non macchia la prestazione

Capitani 6,5: E’ un crescendo continuo la sua gara, timido e impacciato all’inizio poi acquisisce le sicurezze necessarie e non commette nessuna sbavatura.

Gomez 7: Assist, tappa i buchi ovunque quando la squadra è scoperta, garantisce sostanza e tantissima corsa. Solo applausi, forse avrebbero meritato qualcosa di più le sue sovrapposizioni

Al 39’st Sopranzetti sv

Raparo 7,5: Il pitbull giallorosso morde, strappa palloni alle prede ma quando è il momento riesce a trasformarsi e indossare l’abito delle grandi occasioni e regalare perle come il gol che è arrivato… avrebbe meritato anche la doppietta e ci è andato vicino d’un soffio

Minicucci 7: E’ l’incubo di giornata della retroguardia biancorossa, imprendibile con i suoi scatti poi però un’accelerazione è fulminea così come la bordata che scaglia in fondo al sacco e che chiude la partita.

Sbaffo 7: A volte si innamora troppo del pallone, ma quando lo calcia o lo sventaglia fa innamorare coloro che gli sono intorno.

Giampaolo 6: In una giornata dove il reparto offensivo appariva piuttosto ispirato, lui è rimasto un po’ in ombra

Al 32’st Grieco sv

Minella 6,5: Tanto lavoro sporco spalle alla porta per i compagni, non sfrutta una ghiotta occasione da gol ostacolato da un difensore avversario

Al 16’st Defendi 6: Entra e va vicino al gol con la “mossa della trottola” ma la conclusione è strozzata dalla pressione degli avversari. Buono il suo ingresso.

All. Pagliari 7: Non ha digerito il gol incassato dalla sua squadra, ma i ragazzi giocano a memoria trovandosi alla perfezione. Per fare la conta dei rischi corsi non servono le cinque dita di una mano e questi possono essere solo segnali incoraggianti per il futuro.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi