Buchel sempre irruento, Brosco e difesa ok: l’attacco non brilla

Brosco in azione

PAGELLE ASCOLI – Bene Pinna, Sabiri deve fare di più

LEALI 6: Un pelino insicuro nelle uscite, soprattutto nella comunicazione con Brosco. Non ha granché difficoltà a cui metter riparo.

PINNA 6,5: Opzionato lui per scendere con continuità. Ottimi cross, sempre ficcanti sul secondo palo.

86′ CORBO s.v.

BROSCO 6: Tiene fisicamente un attacco avversario completamente sterile.

QUARANTA 6: Gioca con l’impedimento al dito e non se la cava male. Vedesi il suo capitano, oggi il lavoro non è sembrato affatto proibitivo.

D’ORAZIO 5,5: Scende un po’ di meno, direi per scelta tecnica, ma a volte pecca anche di posizionamento. Onesta partita, ma senza brillare.

ERAMO 6,5: Gli strappi nei momenti che contano, la velocità nel calciare e quel maledetto inserimento sul secondo palo premiato solo una volta quando però l’ex della gara non è riuscito a buttarla dentro. Importantissimo vederlo in campo per la rincorsa salvezza.

BUCHEL 5: Entrambe le ammonizioni sono le ennesime e sacrosante. Non ha affatto giocato male la sua partita, ma l’irruenza non paga.

CALIGARA 5,5: Attenzione su Settembrini a discapito di una qualità non mostrata. Ci ha provato con un colpo di testa senza fortuna.

66′ DANZI 6: Entra e pochi minuti dopo c’è da mettersi a due con Eramo. Chiude con attenzione nei minuti finali.

SABIRI 5,5: Dov’è la luce? Dov’è la velocità di pensiero? Tecnica da pittore professionista ma in campo molto spesso troppi scarabocchi ed incartamenti.

77′ MOSTI 6: Si piazza sulla sinistra nel 4-4-1 finale di Sottil, lotta con caparbietà.

DIONISI 6: Fa quasi tutto lui nell’attacco ascolano. La voglia di spaccarla la porta da ogni dove lo accompagna fedelmente per tutto il match, ma oggi non incide.

86′ SIMERI s.v.

BAJIC 5,5: Lavoro clamoroso, sempre, ma poi ha due opportunità per tirare e non controlla bene il pallone oppure calcia centrale. Direi che è il caso di tornare a sottolinearsi nel tabellino.

77′ BIDAOUI 6: Sicuramente molto frizzante in un momento delicato. Riacquisterà la miglior forma alla spalla per tornare titolare.

SOTTIL 5: La squadra ha dato tanto in campo, questo è innegabile, ma ora non basta più. Servono gol e vittorie, soprattutto in giornate così. Tardivo nel cambiare Buchel? Sì, soprattutto quando l’arbitro dice alle panchine che tutti devono stare calmi.

error: Contenuto protetto !!