Brilla la stella di Diogo Pinto: Cavion smazza l’assist decisivo

L'esultanza di Diogo Pinto

PAGELLE ASCOLI – Morosini funambolico, Scamacca pecca di precisione: Ranieri rivendica un gol regolarissimo

LEALI 6: Incerto sul colpo di testa che svampava all’incrocio, poteva anche bloccare qualche pallone in più. Sul gol nulla ha potuto, per il resto amministrazione attenta come una lista civica.

FERIGRA 6: Fatica su Diaw e Luppi che si allargano prendendo sia il tempo che falcata in verticale. Si riprende con l’andare del match crescendo nel finale.

BROSCO 6,5: Appunto perché le punte si allargavano, spesso si è trovato solo senza nessuno da marcare. Abile ad aiutare i due compagni centrali nelle marcature.

RANIERI 6,5: Condizione fisica non perfetta, ma cuore e grinta fino alla fine. Su Luppi rischia quasi il rigore ma ormai si sa che lui o entra in scivolata o entra in scivolata. Gli annullano un gol che grida vendetta.

ANDREONI 6: The Mask non affonda mai sulla fascia, ma di certo lotta. Buon rientro in campo dopo alcune settimane.

82’ PUCINO s.v.

CAVION 7: Nell’oscurità del centrocampo recupera un altro sacchetto di palloni bello pieno. La qualità poi la si vede nel filtrante per Diogo Pinto in occasione del gol.

BRLEK 6,5: Appoggi e cattiveria, difficile quando sei in 2vs3 contro un centrocampo come quello del Cittadella. Ma se Iori ha fatto poco e Morosini ha avuto libertà offensiva è anche e soprattutto merito suo.

74’ TROTTA 6: Entra nel momento di spinta veneta. Tocca pochi palloni.

SERNICOLA 6,5: Contrasti vinti a rotta di collo. Sforna anche un ottimo assist per la testa di Ninkovic.

MOROSINI 7,5: Funambolico quando si allarga sulla destra. Prende il palo e fa impazzire la difesa.

54’ DIOGO PINTO 7,5: Entra, sbaglia due passaggi, si fa toccare in area da Benedetti che lo rimprovera. Lui gli ride in faccia e l’azione successiva piazza il tunnel proprio al terzino prima di battere il portiere per il gol da tre punti. Poi esce incredulo per la sostituzione, ma si può dire che il suo l’ha fatto.

82’ PADOIN s.v.

NINKOVIC 7: Suo il cross delizioso come un piatto di Barbieri che fa scaturire l’autogol di casa. Ha anche l’opportunità di segnare di testa ma Maniero si supera. Digrigna un po’ troppo i denti sulla sostituzione, ma tutto passa subito nell’abbraccio finale.

74’ PETRUCCI 6,5: Entra e fa legna, con la squadra che passa a tre in mediana.

SCAMACCA 6,5: Fisico e presenza offensiva, un po’ poco preciso sotto porta. Mette spesso la testa, anche sul gol annullato. Lavora come sempre tantissimo per squadra e reparto.

All. DIONIGI 8: La base di ogni partita è la mentalità libera ritrovata dalla squadra. Pochi concetti calcistici, semplici e basilari, sfruttare l’individualità di ciascun giocatore essendo gruppo. Lavoro meraviglioso anche oggi sugli avversari. Quarta vittoria consecutiva, un filotto che non può mai essere frutto del caso.

 

(foto gentilmente concessa da Lega B)

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia