Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :

Bravi, sindaco per 29 voti fra emozione e qualche sassolino: “Avevamo tutti contro, abbiamo fatto un miracolo”

img

Il nuovo sindaco di Recanati: “Eravamo convinti di avere margini più ampi. Le valutazioni sul voto le faremo con calma”

Sessant’anni, tributarista e revisore legale, dal 2009 vicesindaco con delega al Bilancio. Antonio Bravi è il nuovo sindaco di Recanati. Vince al termine di un ballottaggio mozzafiato che ha messo a dura prova le coronarie dell’una e dell’altra coalizione. Bravi ha ottenuto 5167 voti, pari al 50,14 per cento, contro i 5138 voti, pari al 49,86 per cento, di Simone Simonacci. Ventinove voti. Poco più di una famiglia, ma quanto basta per confermare il centrosinistra a Recanati dopo il doppio mandato di Francesco Fiordomo.

Antonio Bravi è visibilmente emozionato. Sicuramente anche stressato. L’altalena dei numeri del ballottaggio è stata sotto certi aspetti drammatica. Di fronte ai tanti microfoni che lo aspettano, Bravi racconta volentieri le sue sensazioni a caldo. “E’ un’emozione grandissima” dice “e il risultato sul filo di lana ha messo a dura prova le coronarie di tutti. C’è grande entusiasmo, abbiamo fatto veramente un miracolo. Devo rendere onore all’avversario perchè anche lui ha fatto un grandissimo risultato, ma noi abbiamo lavorato tantissimo e questa è una soddisfazione enorme. Oggi credo sia una bellissima giornata per la nostra città e ci prepariamo a fare altri cinque anni, come abbiamo fatto prima, con grandi risultati”.

Per Antonio Bravi non ci sono particolari priorità per Recanati: “Noi abbiamo un treno in corsa. Non c’è una prima cosa urgente da fare. C’è da far proseguire bene le cose che sono già avviate e c’è da pensare alla stagione estiva perchè Recanati ha bisogno sempre più di essere rilanciata. Per il resto è il lavoro che conosciamo e che sappiamo fare. Le valutazioni sul voto le faremo con calma. Eravamo convinti di avere margini un po’ più ampi. Sicuramente non tutto ha funzionato al di fuori della nostra coalizione, però l’importante era il risultato e il risultato lo abbiamo ottenuto. Dedico questa vittoria alla gente che mi ha sostenuto e ai cittadini di Recanati. Non avevamo nessuno alle spalle, avevamo tutti contro, abbiamo fatto tutto da soli: i cittadini hanno capito e ci hanno premiato”.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar