Braconi show, manita Castelfidardo

SERIE D – Bel successo per i ragazzi di Manoni

Perkovic la sblocca, un super Braconi dà i colpi letali. Tutto facile per il Castelfidardo che rifila una netta cinquina all’Aurora Alto Casertano legittimando il vantaggio dal primo all’ultimo minuto. Tre punti di speranza per i fidardensi che restano in scia delle dirette rivali, loro malgrado tutte vincenti in questo turno infrasettimanale pre Pasquale. 

La gara si mette subito in discesa per il Castelfodardo. Infatti già al 7’ arriva il gol dell’1-0: gran giocata di Braconi, con un tunnel salta Di Stasio, mette al centro per Perkovic che al volo calcia, Cusimano la tocca ma non riesce ad evitare il gol. Anche Bracciatelli è isipirato, ancora una volta tenta il gran gol da lontano provando a cogliere Cusimano fuori dai pali, ma la palla esce di poco. Il capitano locale incanta con i tacchi che ora sono diventati un suo marchi di fabbrica,  ci prende gusto e libera Braconi che sgomita in area, poi salta il portiere e a porta vuota non gli resta che fare la cosa più semplice: mettere il pallone nel sacco. Al 42’ clamoroso gol divorato da Perkovic a porta vuota: uscita scellerata di Cusimano che prova a colpire la palla di testa ma riesce a spizzarla solo all’indietro, ne potrebbe approfittare proprio Perkovic, ma il nove biancoverde clamorosamente colpisce solo l’esterno della rete nell’incredulità dei presenti.

Un errore e un primo tempo che costano il posto tra i pali a Cusimano. In porta all’Aurora si presenta Vitiello, ma la storia non cambia. Infatti al 4’ della ripresa incassa un gol sotto le gambe beffato da un cinico Braconi bravo a calciare a botta sicura dopo il delizioso assist di Bracciatelli. Dopo il quarto d’ora il Mancini si infiamma e nell’arco di sei minuti arrivano tre gol. Al 17’ Braconi da ottima posizione firma la tripletta. Un minuto dopo Fermani si vede ribattere la conclusione a due passi dalla linea, ma sul capovolgimento di fronte l’Aurora conquista un rigore. Sfortunato Demalija in questo caso che intuisce le intenzioni di Amabile ma la palla sbatte sul palo e successivamente sulla sua schienta. Quest’ultima deviazione è fatale perché spinge la palla in rete. Mini sussulto dell’Aurora, ma il Castelfidardo, nonostante l’ampio vantaggio, è ancora affamato di gol. Dagli sviluppi di un calcio di punizione, dopo il tiro respinto su Braconi, Baraboglia si ritrova il pallone che lo scaraventa in rete. Nei minuti restanti succede ben poco, il Castelfidardo gestisce e si gode tre punti meritatissimi usciti dall’uovo di Pasqua. 

Il tabellino

CASTELFIDARDO (4-3-1-2): Demalija, Daniello (37’st Markiewicz), Baraboglia, Morganti (28’st Fabiani), Baldoni; Cusimano, Faye (9’st Landi), Fermani; Braciatelli; Perkovic (14’st Cvetkovs), Braconi (32’st Cardinali). All. Manoni.

AURORA ALTO CASERTANO (4-4-2): Cusimano (1’st Vitiello); Di Stasio, Monteleone, Amabile, Mema (34’pt Longobardo); Balsamo (6’st Megaro), Amabile, Di Carlo, Finetti (19’st Abitino; D’Orta (1’st Picillo), Palumbo. All. Di Costanza.

ARBITRO: Bocchini di Roma 1.

RETI: 7’ Perkovic, 29’, 4’st e 17’st Braconi, 19’st aut. Demalija, 21’st Baraboglia .

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS