Braca-lente d’ingrandimento: “Monturano, sono convinto che puoi salvarti”

ECCELLENZA – Il capitano suona la carica dopo la prima vittoria stagionale. “Dovevamo abituarci a ritmi e stadi diversi, ora tre scontri diretti nelle prossime quattro gare”

È arrivata finalmente la prima tanto attesa vittoria nel campionato di Eccellenza per il Monturano Campiglione che domenica scorsa ha battuto tra le mura amiche, grazie a una doppietta di Luca Moretti, l’Atletico Azzurra Colli in uno scontro delicatissimo per la salvezza, dopo un intero girone di andata senza successi. Tre punti pesantissimi per classifica e morale, come sottolinea anche il capitano dei calzaturieri Andrea Bracalente: ” Finalmente è arrivata la prima vittoria nella prima del girone di ritorno dopo una lunga sofferenza. Credo che sia stata una vittoria meritata perché abbiamo messo tutto in campo. La partita è stata combattuta anche perché purtroppo il nostro campo, soprattutto se piove, non ci permette di giocare più di tanto a calcio. Erano due settimane che preparavano la partita, vista anche la sosta natalizia e quindi ci siamo preparati bene, come penso anche l’Atletico Azzurra Colli”.

“Per noi è andata bene e questa vittoria sicuramente ci dà morale per le prossime partite, perché ora ci attende un mese di fuoco dove abbiamo tre gare su quattro che sono degli scontri diretti per noi”. Un gruppo storico e consolidato, quello gialloblù, che oramai lavora insieme da diversi anni come ci dice anche Bracalente:” Da quando io sono qui a Monturano posso dire che il gruppo è stato sempre la nostra forza. Abbiamo creato un gruppo di amici e questo dopo ne è la conseguenza anche in partita, perché dove magari non arriviamo tecnicamente ci arriviamo con la forza di volontà”. Ma non c’è tempo di festeggiare i primi tre punti della stagione che la mente è già rivolta al prossimo weekend, quando il Monturano Campiglione sarà di scena a Urbania in un altro match fondamentale per la corsa salvezza del collettivo di Cuccù:” Tra l’Urbania e il Montegiorgio ci sono sette punti di differenza e quindi il nostro obiettivo è cercare di accorciare per non farli scappare. Ci aspetterà sicuramente una partita dura e importante sia per noi che per l’Urbania, perché anche loro non possono fallire e perdere altri punti per strada, quindi sarà una battaglia”.

Bracalente prosegue dando uno sguardo al campionato che anche nella prima giornata di ritorno ha mostrato grande equilibrio e incertezza, sia in testa che in coda, con il capitano dei gialloblù che si sofferma anche sulle difficoltà che ha incontrato la sua squadra in questa prima parte di stagione:” L’equilibrio regna sovrano e ogni partita vale doppio, soprattutto nel girone di ritorno dove la classifica si comincia a delineare. Noi abbiamo messo tutto anche nel girone di andata, ma abbiamo incontrato delle difficoltà, ma questo lo sapevamo perché è un campionato nuovo e differente rispetto alla Promozione, quindi ci siamo dovuti abituare ai ritmi, agli stadi e a livello ambientale. Le difficoltà ci sono e restano perché comunque siamo nuovi nella categoria, però anche nel girone di andata, eccetto per tre o quattro partite, non abbiamo demeritato. Avendole viste tutte, credo che per la salvezza la classifica riporti il giusto, anche se penso che l’Osimana, che adesso si ritrova invischiata nella zona calda, meriti posizioni più alte di classifica”. Per concludere, Bracalente fissa gli obiettivi stagionali:” Personalmente sono tornato a giocare dopo diversi anni l’Eccellenza e sono anche capitano, quindi per me è motivo di grande orgoglio e responsabilità. L’obiettivo personale mio e della squadra è quello di mantenere la categoria e sono convinto che ce la possiamo fare perché ci alleniamo sempre al massimo pur in una situazione di difficoltà”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS