Botte in spiaggia dopo la discussione per i venti centesimi per la doccia

Per riportare la calma sulla spiaggia libera di Marcelli sono dovuti intervenire i carabinieri

Caos domenica pomeriggio sulla spiaggia libera di Marcelli. A scatenare il putiferio i venti centesimi richiesti dal vicino stabilimento per la doccia. Il protagonista è un uomo che dopo aver preso posto nella spiaggia libera, a un certo punto è andato nello stabilimento chiedendo di poter fare una doccia. Quando si è accorto che il servizio era a pagamento per una cifra di 20 centesimi, l’uomo ha iniziato a dare in escandescenza cominciando ad offendere pesantemente il personale. A difesa dei ragazzi è intervenuta una cliente. L’uomo, individuato l’ombrellone della donna, ha cercato di farla cadere dal lettino. Ma non ha fatto i conti col marito della donna che lo ha steso con un pugno in faccia. Per riportare la calma sono dovuti intervenire i carabinieri.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia