Bolzan, sorriso amaro: “Può sembrare una barzelletta ma sono due punti persi”

ECCELLENZA – Il tecnico della Sangiustese che ha pareggiato nel recupero, emozionato per aver sfidato l’ex Civitanovese

“Può sembrare una barzelletta, ma questi per noi sono due punti persi. E’ vero che abbiamo pareggiato alla fine, ma sono amareggiato perché ancora una volta abbiamo creato tanto e non siamo riusciti a concretizzare al meglio“. Parole e musica di Ruben Dario Bolzan, tecnico della Sangiustese che ieri ha impattato per 1-1 contro la Civitanovese producendo molto e trovando nel recupero la bomba del recuperato Palmieri.

“Sono diverse partite che raccogliamo molto meno di quello che costruiamo. Dispiace anche per l’episodio del rigore, c’è ancora da lavorare molto anche se i nostri giovani difensori sono molto applicati e credono tantissimo in quello che facciamo”. Per Bolzan anche un tuffo nel passato, dato che più di dieci anni fa della Civitanovese in Serie D fu capitano e baluardo difensivo. Erano i rossoblu di mister Cornacchini che raggiunsero i playoff nel 2011-12. “Civitanovese da ex? Bello quando una piazza così importante è tanto seguita. A fine gara ho guardato la curva e mi sono venuti bei dejavu”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS