Bocce, Metaurense femminile campione d’Italia

Per le Marche l’ennesimo successo

Straordinario successo per la squadra femminile della Bocciofila Metaurense di Calcinelli di Colli al Metauro (PU) che si è laureata campione d’Italia per società. Le ragazze di Calcinelli si sono imposte nella final four, disputatasi sabato 4 novembre a Campobasso, battendo prima in semifinale le calabresi del Villa Arangea per 5-3 e poi in finale le campane della Enrico Millo Baronissi per 5-1.

Una vittoria che non nasce dal nulla quella della squadra in rosa della bocciofila presieduta da Tonino Tonelli, ma costruita da molti anni lavorando principalmente sul settore giovanile. Basti pensare che lo zoccolo duro della squadra è composto da tre sedicenni già plurititolate a livello juniores: l’individualista Ginevra Cannuli, due volte campionessa del mondo, Amelia Piastra, campionessa d’Europa e Sofia Minardi, campionessa d’Italia. Insieme a loro tre atlete più esperte: Fedora Simoncelli (eccezionale un suo accosto nella semifinale che ha consentito la vittoria sul Villa Arangea), Barbara Mattioni e la capitana Denise Vannini, bravissime nel loro ruolo che non è soltanto quello di riserve di lusso. A coordinare il tutto, il grande lavoro di coach Giorgio Alegi, bravissimo a scegliere le formazioni e a decidere le tattiche di gioco, in particolare in alcuni momenti cruciali delle partite. Ad accompagnare la squadra, oltre all’onnipresente presidente Tonino Tonelli, la dirigente Cinzia Oliva.

La stagione della Metaurense è iniziata a primavera con il successo nel girone Marche nord (erano 9 le formazioni della nostra regione a partecipare al campionato) per poi imporsi in due turni di playoff prima alle emiliane della Sammartinese, poi al Morrovalle che aveva vinto il girone Marche sud. Due successi che avevano dato alla Metaurense l’accesso alla final four di Campobasso conclusa come meglio non si poteva con i successi sulle agguerrite formazioni di Villa Arangea ed Enrico Millo che però nulla hanno potuto per arginare l’obbiettiva superiorità della squadra di Calcinelli. Per le Marche delle bocce l’ennesimo successo di un 2023 fantastico denso di soddisfazioni a tutti i livelli e in tutti i settori (maschile, femminile, juniores e paralimpico).

Alla final four di Campobasso, nel settore maschile, si erano qualificate altre due squadre marchigiane. Nella prima categoria il Bar Cardelli Monsano si è arreso in semifinale con il punteggio di 5-2 agli umbri del Città di Perugia. Nella seconda categoria non è andata meglio al Loreto, battuta in semifinale 5-3 dai laziali della Olsaretti Castelliri. Per entrambe le squadre due medaglie di bronzo nazionali che certificano la splendida stagione e che, a mente fredda, non possono lasciare delusi per l’andamento della final four.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS