Bivacco vietato in città, multe fino a 500 euro

L’ordinanza firmata dal Sindaco Silvetti

Vietato sdraiarsi, dormire e bivaccare continuamente per gran parte del giorno e della notte, sia sul suolo pubblico o ad uso pubblico o aperto al pubblico, sia sui gradini all’esterno degli edifici pubblici e privati, antistanti un’area pubblica o soggetta al pubblico passaggio, sia sulle aree verdi e sugli arredi urbani.

Lo prevede un’ordinanza firmata dal sindaco di Ancona Daniele Silvetti, contenente disposizioni in materia di decoro e contrasto al degrado urbano nel centro abitato. L’atto interessa le zone: Passetto alto e basso, piazza Roma/corso Garibaldi, piazza Cavour, piazza Pertini, Archi, Piano, corso Mazzini, piazza e corso Stamira.

Oltre al divieto di bivacco, c’è anche quello di “mangiare e bere occupando il suolo pubblico, aperto al pubblico o ad uso pubblico con alimenti, contenitori, sacchi, carte”. Sulle panchine pubbliche però “è consentito sedersi, bere e consumare alimenti, adottando un comportamento consono al decoro pubblico e al senso civico a condizione che questi arredi non siano imbrattati o ingombrati con alimenti, contenitori, sacchi, carte e quant’altro”. I divieti sono validi a partire dalla data di pubblicazione dell’ordinanza fino al 31 ottobre 2023. Previste multe in denaro tra 25 e 500 euro, salvo spese di notifica e altri oneri di legge, al netto dell’eventuale rilevanza penale per fatti che costituiscono reato, insieme con l’eventuale sanzione accessoria del sequestro amministrativo.
L’ordinanza è stata emessa dopo varie segnalazioni da parte dei cittadini. Il vice sindaco e assessore alla Sicurezza Giovanni Zinni dice che “è stato necessario emetterla” e parla di situazioni di degrado urbano “ufficialmente documentate sul territorio di Ancona, per evitare il protrarsi di fenomeni gravemente inappropriati e per tutelare il decoro della convivenza civile“.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS