Bivacchi in piazza senza mascherine: giovani protestano e bestemmiano dopo la sanzione

Presa d’assalto la movida anconetana

Nel corso dei servizi di prevenzione effettuati nel weekend dalla Polizia di Stato, gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona hanno effettuato, nell’ambito dei servizi disposti dal Questore di Ancona, Dott. Giancarlo Pallini, diversi controlli in tutto il capoluogo dorico anche al fine di verificare il rispetto delle misure di contenimento del contagio da Covid-19 con particolare riferimento alle zone della movida.

Nella notte, alle ore 2 circa, gli agenti hanno proceduto al controllo di un gruppo di soggetti alcuni dei quali bivaccavano nei pressi delle scalette del monumento di piazza del Plebiscito, senza rispettare le distanze di sicurezza e senza indossare mascherine. Sei i giovani sanzionati ai sensi dell’art. 4 del D.L. 19/20 (sanzione di 400 euro pagabile in 30 giorni con riduzione del 30% – 280 euro -), tutti anconetani di età compresa tra i 19 ed i 21 anni.

Durante il controllo e la verbalizzazione delle sanzioni, due dei sei giovani hanno iniziato a protestare bestemmiando ad alta voce; per tale motivo, sono stati sanzionati anche ai sensi dell’art. 724 del codice penale che prevede la sanzione amministrativa di 100 euro.

I controlli continueranno anche nei confronti dei locali pubblici al fine di verificare il rispetto delle norme di legge.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana