Bimbo smette di respirare, salvato dalla mamma con una manovra imparata su internet

L’appello di Giulia Morganti

di Marica Massaccesi

Tanta paura in un appartamento di Senigallia. Mamma salva il suo bambino che stava soffocando. Da qualche giorno il piccolo era malato di raffreddore e tosse e le sue condizioni erano peggiorate nelle ultime ore della notte. La giovane mamma, Giulia Morganti, sempre stata accanto lui, si è accorta immediatamente che il figlio aveva smesso di respirare.

 

“Non avevo altro tempo, sarebbe morto se avessi aspettato i soccorsi” racconta Giulia che ha subito praticato una manovra di disostruzione imparata su Internet. Così ha salvato la vita al suo bambino. Allertati poi i soccorsi, il bambino è stato trasportato all’ospedale di Senigallia dove è stato ricoverato per una laringite ipoglottica. Giulia ci tiene a fare un appello a tutte le mamme: “Vi invito a informarvi anche su internet guardando dei video sulle manovre di primo soccorso, di disostruzione pediatrica e corsi organizzati, perché in questi casi sono i secondi a fare la differenza“.