Le cade il succo di frutta sulla Xbox, il patrigno la uccide ad appena 4 anni

La piccola Skylar Mendez, una bimba statunitense residente a Waukegan, nello stato dell’Illinois, è morta a soli 4 anni per uno scatto d’ira e violenza incontrollata del patrigno.

La bimba stava bevendo del succo di frutta e senza volerlo ha rovesciato il contenuto del bicchiere che teneva in mano sulla consolle per i videogiochi del 19enne Jonathan Fair, giovane compagno della madre di Skylar. La donna era uscita per delle commissioni ed aveva affidato a lui la piccola: il giovane le ha dato il succo di frutta e si è messo a giocare con la Xbox, quando ha accaduto il fatto.

Il 19enne ha iniziato a picchiarla selvaggiamente a calci e pugni fino a farla svenire, solo a quel punto ha deciso di portarla in ospedale ma era già troppo tardi: aveva subito una lesione celebrale.

Secondo le autorità in realtà sulla piccola erano evidenti anche segni di abusi fisici precedenti come se fosse stata continuamente picchiata. Il 19enne è stato arrestato ed ora è sotto processo per l’omicidio della piccola Skylar: rischia l’ergastolo.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS