Biciclette elettriche rubate: identificati e denunciati i ladri

Entrambi i colpi a San Benedetto del Tronto

Il personale della Polizia di Stato del Commissariato di San Benedetto del Tronto ha segnalato all’Autorità Giudiziaria due pregiudicati, uno di nazionalità italiana di 62 anni, l’altro tunisino di 23 anni senza fissa dimora ma gravitanti al confine tra Marche e Abruzzo, responsabili rispettivamente dei reati di ricettazione di due biciclette elettriche del valore di circa 1.500 euro ognuna.

Il 27 febbraio è stato denunciato il furto di una bicicletta elettrica marca “Armony” mentre il 28 febbraio è stata presentata denuncia di furto di una bicicletta elettrica marca “Bottecchia” di colore antracite, entrambi i fatti avvenuti nel centro di San Benedetto. Grazie ad un’immediata quanto incessante attività info-investigativa, poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria, sono riusciti a scoprire che le due bici oggetto di furto, erano state rubate tra Villa Rosa di Martinsicuro e Alba Adriatica. Dopo alcuni servizi di appostamento, i Poliziotti hanno individuato la biciletta elettrica Armony parcheggiata nelle pertinenze di un noto albergo di Alba Adriatica. Dopo alcune ore di appostamento, la bici è stata prelevato da un uomo prontamente bloccato ed identificato per un pregiudicato originario di Ascoli Piceno ma da tempo dimorante in Val Vibrata il quale era in possesso della chiave di apertura della catena con la quale la bicicletta era assicurata alla rastrelliera dell’Hotel.
L’uomo è stato indagato in stato di libertà per il reato di ricettazione mentre la bicicletta elettrica è stata immediatamente restituita agli aventi diritto.

Subito dopo, sono state raccolte informazioni sull’altra biciletta rubata il 28 febbraio a San Benedetto del Tronto. In effetti, lo stesso personale della Squadra di Polizia Giudiziaria ha effettuato un controllo all’interno di una struttura fatiscente in Villa Rosa di Martinsicuro dove, in una stanza al primo piano è stato sorpreso un giovane tunisino irregolare sul territorio nazionale in possesso della biciletta elettrica marca “Bottecchia” di color antracite asportata a San Benedetto del Tronto il 28 febbraio. Anche in questo caso i Poliziotti indagavano in stato di libertà lo straniero e restituivano il velocipede all’avente diritto.
In quest’ultimo caso, gli agenti hanno proceduto alla notifica al giovane tunisino del decreto di rigetto del rinnovo del permesso di soggiorno emesso il 14 febbraio 2024 dal Sig. Questore della Provincia di Teramo.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS