Biagio, ufficiale la separazione con Malavenda

ECCELLENZA – Mattinata che è servita per l’addio, decisive le ultime sconfitte

Come vi avevamo anticipato già nella serata di ieri, la Biagio Nazzaro comunica a malincuore la fine del rapporto di collaborazione con Gianmarco Malavenda.

Arrivato sulla panchina rossoblù nel 2015, il 47enne tecnico anconetano ha scritto pagine indelebili nella storia del club vincendo i playoff regionali e sfiorando la Serie D negli spareggi nazionali del 2016, oltre ad alzare al cielo l’anno successivo la Coppa Italia Eccellenza regionale nella finale contro il Tolentino disputata sul neutro di Matelica.

Tornato nell’estate del 2019 alla Biagio dopo l’esperienza biennale al Marina, ha riportato nel 2020 il club in Eccellenza conquistando il primato nel girone A di Promozione, interrotto il 23 febbraio per l’esplosione della pandemia. Nello scorso campionato, sospeso a causa del Covid dopo appena cinque giornate, Malavenda stava pilotando la squadra al secondo posto. “Purtroppo l’attuale campionato non ha riservato le stesse soddisfazioni e le ultime tre sconfitte consecutive, unite alla posizione di classifica poco rassicurante, hanno indotto la dirigenza a cercare la svolta con soluzioni alternative” scrive anche il club.

“L’intero ambiente rossoblù rivolge a Giammarco Malavenda, tecnico preparato e uomo dai valori morali molto elevati, i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto, l’impegno profuso e i successi regalati nelle quasi cinque stagioni al timone della Biagio Nazzaro”.

LEGGI QUI IL NOME DEL POSSIBILE SOSTITUTO

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS