Biagio Nazzaro, illusione finita? Attacco sgonfio e scontro diretto da brividi

PROMOZIONE – Il convincente avvio di 2023 pare già chiuso, pochi gol fatti e playout: trasferta a Cagli crocevia vitale

La risalita della Biagio Nazzaro si è già arrestata. Dopo il convincente avvio di 2023, che aveva illuso in una seconda parte di campionato diversa dopo le delusioni dell’andata, la formazione di Pazzaglia si è di nuovo bloccata pareggiando in casa del fanalino di coda San Costanzo e alzando bandiera bianca in casa di fronte alla capolista Montecchio.

Il quintultimo posto in compagnia della Cagliese, che ha una gara in meno avendo effettuato il turno di riposo, obbliga i rossoblù a non fallire il vitale scontro diretto di domenica nella tana dei giallorossi. Il problema più evidente risiede nella mancanza di prolificità del reparto avanzato, il secondo meno prolifico del girone A di Promozione con 16 gol dopo quello del Barbara con 12.

Bisogna essere consapevoli che è dura. I numeri indicano che il nostro valore è questo: siamo molto deficitari in avanti e l’unico obiettivo non può che essere la salvezza”. Non ha usato giri di parole per descrivere la situazione rossoblù il tecnico Simone Pazzaglia che ha invitato tutto l’ambiente a prendere coscienza della situazione. “A dicembre abbiamo risolto qualche problema, ma non tutti. Io per primo e tutti i giocatori dobbiamo guardarci in faccia e fare di più perché quanto realizzato finora non è sufficiente”. Contro il Montecchio mancavano i nuovi acquisti Marengo e Montagnoli, ma il timoniere non si aggrappa alle assenze.

Purtroppo abbiamo limiti come squadra – ha terminato Pazzaglia – e i differenti valori rispetto alla leader sono emersi tutti in campo. Non rimprovero nulla alla squadra, che ha tenuto bene il campo, ma abbiamo subito due gol in situazioni provate a lungo e sciupato una nitida occasione a inizio ripresa per cambiare il corso della partita”. Cagliese-Biagio di domenica sarà un crocevia vitale per la salvezza, in cui saranno vietati passi falsi.

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS

[uwp_login]