Biagio coi cerotti in casa dell’Atletico Ascoli

Mister Malavenda della Biagio

ECCELLENZA – Domenica mister Malavenda dovrà fare a meno di Pierandrei e Stella con altri tre in dubbio

In un campionato che ormai non ha più nulla di “normale” e che, sia pure “a pezzi e bocconi”, continua ad andare avanti contro ogni logica dettata dal buon senso, la Biagio si appresta ad affrontare la trasferta in terra picena dove, per la quarta giornata di questo stralunatissimo girone di andata, affronterà nell’impianto “Picchio Village” di Marino del Tronto i padroni di casa dell’Atletico Ascoli. La compagine ascolana è stata autrice di un pessimo inizio di torneo, a onta delle ambizioni e della rosa altamente competitiva di cui può disporre, e ciò ha comportato l’avvicendamento tecnico alla guida, con il ritorno di Antonio Aloisi, già trainer qualche stagione fa, al posto dell’esonerato Stefano Filippini.

A rendere ancor più ostico l’impegno è la condizione fisica non ottimale di alcuni importanti pezzi dello scacchiere di Malavenda. Il d.t. Daniele Tittarelli ci informa che Pierandrei (versamento alla caviglia, ne avrà ancora almeno per un mese) e Stella (problema muscolare) non saranno della partita. In forse anche Rossini (ricaduta), Cecchetti (affaticamento muscolare) e Gallotti. Finora tutti gli effettivi, anche coloro che hanno apportato il contributo in modo parziale, non hanno deluso le aspettative, per cui non è il caso di parlare di problemi di organico e mister Malavenda sarà in grado di assemblare il miglior undici che scenderà in campo con l’intento di tener testa ai quotati avversari.

Fischio d’inizio (salvo provvedimenti dell’ultim’ora) domenica alle 15.30 nel centro sportivo di via della Bonifica. Dirigerà l’incontro Mario Leone della sezione di Avezzano (nessun precedente con i rossoblù), assistito da Emanuele Bellagamba della sezione di Macerata e Francesco Feliziani della sezione di S. Benedetto del Tronto.