Beffa Biagio Nazzaro, pari Valdichienti allo scadere

ECCELLENZA – La rete di Del Brutto in zona Cesarini vale il 2 a 2 finale

Per la terza volta in sei partite la Biagio si fa riprendere nel finale e getta al vento due punti importantissimi, il Valdichienti invece conquista un punto altrettanto importante dopo esser passato in vantaggio con Titone ed esser stato rimontato dai padroni di casa.

Il Valdichienti delle grandi firme si presenta subito al 2′ quando i suoi due temuti attaccanti, Cuccù e Titone, si producono in un duetto da meraviglia: il suggerimento del primo, abile a fiondarsi su una palla vagante calciata dalla distratta retroguardia rossoblù con la testa ancora negli spogliatoi, trova la pronta stoccata del secondo, che infila in diagonale. La Biagio non si scompone e già al 6′ avrebbe la palla buona con Ruzzier, che incespica sul più bello, ma dopo appena un minuto Gregorini tenta l’affondo, trovando la fallosa opposizione in area di Rapagnani. Dal dischetto Pierandrei, che aveva fallito a Gallo, stavolta è glaciale e fa centro. Gallotti ci prova al 18′ e al 32′, sempre su calci da fermo, Ruzzier manca di un soffio l’aggancio volante dopo una “spizzata” di Pierandrei al 33′. Sul fronte opposto, Marziani salva alla grande su Titone al 43′, messo in condizione di nuocere ancora una volta da un illuminante “taglio” di Cuccù.

La ripresa si apre con un clamoroso errore dello stesso Cuccù, che si divora il vantaggio al 7′. Segna invece la Biagio al 17′: Brega recupera palla e lancia Ruzzier, il biondo attaccante si produce in un allungo con diagonale corretto sotto misura da Pierandrei, che firma così la doppietta. Marinelli corre ai ripari e cambia completamente l’assetto tattico dei suoi, Malavenda risponde inserendo Pieralisi e Falini e proprio i due nuovi entrati potrebbero chiudere i giochi, ma in entrambe le occasioni (35′ e 38′) la mira è imprecisa. Puntuale, la beffa per la Biagio arriva al 43′: Cuccù si fa largo in area e butta in mezzo una palla velenosa, il neo entrato Del Brutto la intercetta tra una selva di gambe e la calcia alle spalle di Marziani. La sfera tocca l’interno della traversa e schizza in campo, ma per l’arbitro dopo avere varcato la linea di porta. È il direttore di gara, infatti, che si assume la responsabilità di decretare la rete, nonostante l’assistente Viglietta rimanga inizialmente fermo al suo posto, dirigendosi di corsa verso il centro del campo solo dopo il fischio arbitrale.

Il tabellino

BIAGIO NAZZARO​ ​ – VALDICHIENTI PONTE​ ​2- 2

BIAGIO NAZZARO: Marziani, Cerolini, Brega (41′ st Carbonari), Giovagnoli, Marini, Gallotti, Gregorini, Tommaso Marinelli (9′ st Marasca), Pierandrei, Ruzzier (31′ st Pieralisi), Parasecoli (30′ st Falini). (A disp. Petrelli, Bellucci, Toni, Cerolini, Frulla). All. Giammarco Malavenda.

VALDICHIENTI PONTE: Rossi, Frinconi, Pipoli (33′ st Pennacchioni), Tordini (7′ st Ciccarelli), Borgese, Comotto (20′ st Trillini), Emiliozzi, Rapagnani, Titone, Cuccù, Barry (20′ st Del Brutto). (A disp. Mallozzi, Coltorti, Sfasciabasti, Piccinini). All. Daniele Marinelli.

ARBITRO: Guitaldi di Rimini.

RETI:​ 2′ Titone, 7′ rig. 16′ st Pierandrei, 43’st Del Brutto.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana