Basket, lunedì giorno della verità per il futuro del Cus Ancona

Le ragazze del Cus Ancona Basket

SERIE C FEMMINILE – Le biancoverdi scopriranno se la loro categoria sarà definitivamente esclusa dall’interesse nazionale o meno

Il fulmine a ciel sereno è arrivato nei giorni scorsi con una serie di indiscrezioni che vedrebbero il Governo orientato a sospendere qualsiasi attività sportiva per quelle discipline dove è previsto il contatto fisico, fatta eccezione per i campionati ad interesse nazionale. Un’indiscrezione che ovviamente chiama in causa anche il mondo del basket. Non a caso la Federazione Italiana Pallacanestro con un provvedimento un po’ a sorpresa ha inviato al Coni l’elenco aggiornato dei campionati il cui interesse è a livello nazionale inglobando la serie C maschile gold e silver, la serie B femminile oltre l’intera attività dei settori giovanili le cui fasi finali prevedono una serie di incontri a livello nazionale.

Cosa abbia spinto la Fip a prendere questa decisione potrebbe risiedere proprio nel fatto che se questa indiscrezione trovasse conferma, con la fase nazionale si darebbe modo di garantire un minimo di attività sportiva. Uno scatto in avanti da parte di Gianni Petrucci, numero uno del basket nazionale, che nella giornata di lunedì 11 gennaio in videoconferenza incontrerà i vari comitati regionali per spiegare l’intera manovra. Una riunione che interessa il Cus Ancona femminile che partecipa al campionato di serie C, torneo organizzato dal comitato regionale dell’Abruzzo e che non avrebbe una valenza nazionale. Se fossero confermate le indiscrezioni circa il blocco di tutte quei campionati che non abbiano un interesse nazionale, la stagione per il Cus Ancona potrebbe andare agli archivi.