Barattini: “Partiamo sempre con l’handicap, a dicembre qualcosa bisognerà ritoccare”

ECCELLENZA – Il tecnico del Marina ha le idee chiare dopo la sconfitta casalinga con la Jesina

Dopo undici minuti il Marina era già sotto uno a zero, una rete scaturita dall’errore in uscita del giovane portiere Mancini e Orlietti ha sbrogliato la mischia infilando la palla nel sacco. Partire con lo sfavore dei pronostici e ritrovarsi poco dopo dal fischio iniziale in svantaggio di certo non ha messo a proprio agio la squadra di Barattini che ora più che mai ha bisogno di punti per risollevare una classifica tutt’altro che felice. “Purtroppo partiamo sempre con l’handicap incassando un gol frutto di poca attenzione – afferma il tecnico biancazzurro – Poi giocavamo contro la Jesina e andare sotto di una rete il morale un po’ scende. Quindi ci siamo organizzati diversamente per impattare la partita, abbiamo avuto un paio di occasioni ma non siamo riusciti a sfruttarla. E poi il secondo gol, quattro contro uno. Non è possibile”. Effettivamente Iori ha saltato tutto solo in area depositando agevolmente in rete dopo aver colpito poco prima la traversa da su calcio piazzato in una situazione analoga.

“Purtroppo prendiamo troppi gol da calci piazzati. Sul piano del gioco non siamo stati inferiori ma ci manca sempre l’ultimo passaggio, il crosso veleonoso. Sotto porta abbiamo il braccino corto. Ci manca quella cattiveria che ci permette di essere più pericolosi”. L’arrivo di Barattini ha portato sicuramente nuova linfa a un Marina che è partito ben al di sotto rispetto a quanto ci aveva abituato negli anni precedenti dove addirittura occupava anche il primo posto. Novembre è iniziato e il mese di dicembre è alle porte. Questo significa una cosa sola: mercato. “Manca ancora qualche settimana, ma qualcosina molto probabilmente bisognerà ritoccare”, ma Barattini ha preferito non indicare quale reparto, ma la squadra oggettivamente ne ha realmente bisogno soprattutto nel rafforzare la spina dorsale che dovrebbe tenere in piedi tutti i protagonisti in campo.

 

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS