Bar-pizzeria apre dopo prenotazioni ma i clienti non si presentano

RECANATI – Tutta la delusione del titolare

di Marica Massaccesi

Bar decide di aprire, nonostante la domenica a pranzo sia chiuso, ma le persone che avevano prenotato all’ultimo non si presentano. E’quanto accaduto a Luca e Caterina, titolari del bar-pizzeria La Gatta Mimì di Recanati. “Ultima domenica di apertura prima della zona arancione – dice il titolare – Di solito di domenica a pranzo siamo chiusi. Ieri pomeriggio ci arriva una prenotazione per dieci persone per mangiare fuori alle 13.45. Decidiamo di aprire ovviamente vista la situazione, accogliamo la prenotazione, andiamo al lavoro prima per preparare tutto e lasciamo a malincuore Vale dai nonni rinunciando anche di domenica a passare quel poco tempo prezioso da trascorrere con nostro figlio”. Oggi infatti è l’ultimo giorno in cui ristoranti e bar delle Marche sono aperti, da domani si procede solo con asporto o domicilio con l’entrata in zona arancione. “Siamo pronti, tavoli sanificati ed apparecchiati, attendiamo – continua il titolare – Alle 13.43 ci arriva una chiamata: “Sa…. Non possiamo più venire”. “Questo è quello che dobbiamo subire – conclude Luca – Oltre alle discriminazione della mala politica, al poco rispetto, al menefreghismo, all’egoismo, all’umiliazione e all’essere denigrati da troppo bocche subdole, tronfie e saccenti. Il covid ha fatto venir fuori la parte migliore di sé a chi già era migliore degli altri, ma ha sviluppato di gran lunga la parte peggiore di chi già di suo era disonesto. Buon ultimo giorno di libertà a tutti“.

error: Contenuto protetto !!