Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Banca Macerata Rugby si presenta con polemica, Mozzoni: “Campo nuovo? Promesse decennali dell’amministrazione non mantenute”

img
La Banca Macerata Rugby si toglie il velo

Vernissage del sodalizio giallonero, Cerqueti nuovo allenatore della Senior maschile e il presidente si sfoga: “Società sportive come la nostra necessitano di impianti all’avanguardia”

Presentazione in grande spolvero domenica al campo “Elia Longarini” per la nuova stagione sportiva della Banca Macerata Rugby. Il presidente Rolando Mozzoni e il responsabile sviluppo club Emanuele Panunti hanno ufficializzato lo staff tecnico e dirigenziale che quest’anno gestirà la partecipazione a tutti i campionati di categoria, dal Minirugby alla Old, passando per le Senior femminile e maschile.

Folto il pubblico presente che ha applaudito i vari ospiti, soprattutto i rappresentanti dello sponsor etico Admo e di quello tecnico Macron, oltre ovviamente al Direttore della Banca Macerata che da anni sostiene il club giallonero. Numerose le novità annunciate: Nicola Cerqueti sarà l’head coach della prima squadra maschile, mentre Andrew Jepson diverrà il supervisore di tutto il comparto tecnico, con un occhio particolare al settore giovanile (dove continuerà la sinergia con le società di Fermo e San Benedetto). Da evidenziare la collaborazione ancor più stretta tra le Armadille e le Belve Neroverdi de L’Aquila, nel cui direttivo entrerà a far parte lo stesso RSC Panunti, e quella con le Spartan Queens di Montegranaro. Il tutto nella prospettiva, a breve termine, di far diventare Macerata sede di un polo regionale per la costituzione di un quindici femminile.

Nell’ambito scolastico verrà raddoppiato il progetto “School of Rugby”, che passerà da tre a ben sei istituti coinvolti, mentre proseguirà l’esperienza positiva del Minirugby presso gli impianti dell’Oratorio Salesiano. Nel rimarcare l’orgoglio per la crescita di tesserati e appassionati che sempre più seguono la palla ovale in città e provincia, il presidente Mozzoni ha espresso altresì la “delusione per le ormai decennali e ripetute promesse non mantenute dall’Amministrazione Comunale riguardo la realizzazione di un nuovo campo che sia adeguato alle esigenze di una realtà sociale e sportiva così importante per il nostro territorio”.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar