Bambini, coreografia, ricordi ed esordi: così la Fermana distrugge l’Imolese

SERIE C – Al Recchioni i canarini non sbagliano mai, 3-0 ai romagnoli dopo un rischio iniziale. Vittoria bellissima, debutto per il 2005 Pistolesi

C’erano tutti gli ingredienti per condire un pomeriggio particolare. C’erano persone da ricordareMario Scarfini, lutto al braccio dei calciatori ad una settimana dalla sua scomparsa, e Mario Rossetti, ottavo memorial dell’indimenticato giornalista di Corriere Adriatico e Radio Fermo Uno -, un pubblico da far innamorare – 1600 persone tra cui tantissimi under 18 invitati gratuitamente -, una passione da far ardere.

E poi una partita da vincere. Tutto perfetto, perchè dopo la coreografia, le emozioni e le voci fresche dei bambini, sono arrivati pure i punti. 3-0 all’Imolese di Jimmy Fontana, un punteggio rotondo che ha cancellato quello pesante subito a Cesena. Grande prova dei canarini nello scontro diretto per la salvezza con i romagnoli. Dopo qualche patema iniziale – un palo di Benedetti a Ginestra battuto sullo 0-0 – i canarini sono stati bravi a prendere le misure e a capitalizzare due calci da fermo nel primo tempo.

1-0 di Urbinati, di testa su corner, 2-0 di Cognigni, di giustezza sul filo dell’offside dopo una palla sporca ributtata dentro a seguito di una respinta. Si è andati così all’intervallo tra l’entusiasmo del pubblico, dopo una prima frazione che per dinamica non è sembrata una gara di due squadre che devono salvarsi, bensì di due compagini con la voglia di andare a far male e con poca propensione a chiudersi. Nella ripresa, brava la Fermana a non correre alcun rischio, con il tap in di Pannitteri a chiudere la gara sul 3-0 dopo una clamorosa azione travolgente di Rodio in fascia e un altro mattoncino messo da Cognigni con l’assist.

Messo il confronto su un certo binario, i gialloblu sono riusciti anche a premiare Francesco Pistolesi, un classe 2005 del vivaio che ha fatto il suo esordio in campo a soli 16 anni nel finale. Un ragazzo che può essere da esempio ai tanti bambini presenti al Recchioni: i sogni possono essere realizzati.

Il tabellino
FERMANA 3-0 IMOLESE
FERMANA (3-4-2-1) Ginestra; Blondett, Urbinati, Sperotto; Rossoni (45’st Alagna), Mbaye (38’st Capece), Graziano, Rodio; Pannitteri (45’st Pistolesi), Frediani (38’st Mordini); Cognigni (29’st Marchi) (A disp Moschin, Corinus, Bugaro, Bolsius, Lovaglio, Nepi, Rovaglia) All: Riolfo
IMOLESE (4-3-3) Rossi; Lia (40’st Matarese), Angeli, Rinaldi, Liviero; A. Lombardi, D’Alena (13’st Palma), Benedetti; Masella (13’st Padovan), De Sarlo, Turchetta (A disp: Melgrati, Vona, Belloni, Boscolo Chio, Torrasi, La Vardera, L. Lombardi, Letizia) All: Fontana
ARBITRO Canci di Carrara
RETI 32’pt Urbinati, 43’pt Cognigni, 28’st Pannitteri
NOTE ammoniti Cognigni, Liviero, Palma, Rinaldi, angoli 4-5, recupero 2’+4’, spettatori 1.568

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi