Baldini, doppietta di rigore: l’Ascoli crolla al Tombolato

Leali incassa due rigori da Baldini

SERIE B – I bianconeri perdono 2 a 0 lo scontro diretto playoff in casa del Cittadella

Si interrompe al Tombolato la lunga striscia positiva di partite dell’Ascoli che crolla 2-0 in casa del Cittadella e si vede scippare il posto playoff proprio dagli avversari di giornata. Una sconfitta per il Picchio maturata dagli undici metri con Baldini bravo a infilare due volte, nel primo e secondo tempo, Leali. 

Poco più di venti secondi e Ascoli già in avanti con Dionisi e la conclusione è deviata in angolo. Poi al quinto è eroico Baschirotto ad immolarsi sulla conclusione ravvicinatissima di Frare a salvare la porta difesa da Leali. Al 33′ l’episodio che sblocca il match: Beretta viene atterrato in area, l’arbitro in un primo momento lascia proseguire ma dopo un po’ viene richiamato al Var per verificare con i suoi occhi il fallo commesso da D’Orazio. Dopo una breve visione, indica il dischetto. E’ calcio di rigore. Dagli undici metri Baldini spiazza Leali per l’1-0 in favore del Cittadella. Per la reazione del Picchio bisogna attendere il 41′, il pallone al limite dell’area va incontro a Sabiri che non ci pensa due volte, apre il piattone destro ma il piazzato esce veramente d’un soffio.

Si va al riposo con i padroni di casa avanti e poi, dopo appena cinque minuti son bravi a chiudere la partita. Avlonitis si lascia ingannare dalla sterzata di Vita in area e lo atterra. Questa volta il Var non serve, l’arbitro è sicurissimo del rigore. Ancora Baldini sul dischetto e praticamente replica quello precedente, palla da una parte e Leali che la battezza dall’altra senza neanche tuffarsi. Sottil prova a scuotere la squadra con gli ingressi di Iliev, Eramo e Collocolo schierandosi con un offensivo 4-3-3. Una mossa che non trova risposta in campo con i ragazzi che non sembrano riuscire a rendersi pericolosi contro un accorto Cittadella. I minuti scorrono, addirittura i granata all’88’ avrebbero anche l’occasione del tre a zero con Cuppone che si va oltre metà campo da solo, ma trova le dita di Leali che spediscono la palla sulla traversa prima e in angolo poi. Non c’è più tempo, scadono anche i quattro minuti di recupero e al triplice fischio è definitivo il 2-0 per il Cittadella.

Il tabellino

CITTADELLA – ASCOLI 2-0

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Mattioli (17’ st Cassandro), Frare, Adorni, Benedetti; Vita (17’ st Mazzocco), Pavan (37’ st Danzi), Branca; Antonucci (28’ st D’Urso); Baldini, Beretta (28’ st Cuppone). A disp.: Manfrini, Maniero, Perticone, Donnarumma, Tavernelli, Mastrantonio. All.: Gorini.

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Baschirotto, Botteghin, Avlonitis, D’Orazio (1’ st Felicioli); Saric (26’ st Collocolo), Buchel (26’ st Eramo), Maistro (13’ st Iliev); Sabiri; Dionisi, Bidaoui (32’ st De Paoli). A disp.: Bolletta, Raffaelli, Quaranta, Tavcar. All.: Sottil.

ARBITRO: Colombo di Como

RETI: 33’ pt rig., 5’ st rig. Baldini (C)

NOTE: ammoniti Mattioli (C), D’Orazio (A), Pavan (C), Cuopone (C).

 

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana