Baby Ciccalè certezza del Trodica: “Vendichiamo il ko dell’andata”

PROMOZIONE – Il difensore classe 2004 braccetto della linea a tre con Monserrat e Berrettoni. Ora il Porto Sant’Elpidio che rese amaro l’esordio di Buratti

Si è dimostrato un elemento molto duttile per la retroguardia del Trodica il classe 2004 Diego Ciccalè che già dalla passata stagione stava giocando con frequenza nella formazione biancoazzurra e in questo campionato ha confermato le buone impressioni trovando in maniera stabile posto nell’undici iniziale: “Nella prima parte del campionato mister Lelli mi adattava da terzino, poi dopo nella seconda parte del campionato con il cambio in panchina abbiamo cambiato anche il modulo e mi sto adattando anche nel 3-5-2 come terzo di difesa – ci dice il difensore biancazzurro – Con Monserrat e Berrettoni mi sto trovando benissimo, l’intesa è ottima visto che giochiamo insieme già dall’anno scorso, Stortini lo conoscevo da quando giocava nella Sangiustese. Mi sto trovando molto bene, tutti i miei compagni, non solo loro, mi guidano e mi aiutano molto e io cerco sempre di dare il mio contributo”.

A due giornate dal termine della stagione regolare il Trodica occupa il quarto posto in classifica con quattro lunghezze di vantaggio sul Corridonia che sembrano sufficienti per assicurare ai biancocelesti la posizione. D’altro canto sarà difficile raggiungere le formazioni più in altro con la Vigor Castelfidardo terza a cinque punti di distanza e l’Atletico Centobuchi secondo a sei. A meno di passi falsi dei piceni, bestia nera del Trodica uscito battuto dall’Atletico in tutti i confronti nelle ultime due stagioni, tutto lascia presagire nei playoff una replica della sfida in programma nell’ultimo turno di campionato contro la Vigor Castelfidardo, per la prima volta nel girone B del campionato di Promozione e dunque affrontata solo nell’andata di questo campionato: “Non guardiamo la classifica, cercheremo di vincere tutte e due le partite rimaste e poi andremo a fare i conti alla fine – afferma Diego – Contro la Vigor all’andata non c’ero quindi posso dire poco, vedo che però i loro risultati sono buoni, sono sempre lì in alto e quindi sarà sicuramente una squadra ostica da affrontare”.

Per il momento comunque c’è da pensare all’Atletico Porto S. Elpidio che rese amaro l’esordio sulla panchina biancazzurra di mister Buratti, ancora a caccia della matematica salvezza e quindi in cerca di punti importanti: “Come dicevo noi pensiamo sempre alla partita in arrivo con la volontà di portarla a casa – conclude Ciccalè – All’andata siamo usciti sconfitti quindi cercheremo di rifarci perché ci servono questi tre punti molto importanti”.

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS