Avvicinarsi alle persone con un approccio sostenibile e trasparente

Parlare di sostenibilità, al giorno d’oggi, significa soprattutto concentrarsi su quell’insieme di azioni volte a migliorare la vita quotidiana delle persone, non soltanto nel breve e medio periodo, ma specialmente in futuro, lasciando così alle generazioni che verranno un modello paradigmatico di successo e un buon esempio da tramandare, da perpetuare in eterno senza soluzione di continuità.

La sostenibilità è dunque strettamente legata al benessere delle persone, al rafforzamento della loro consapevolezza sociale e ambientale, attraverso mirate azioni di sensibilizzazione che evidenzino il valore dell’ecosistema naturale in cui ci troviamo. In una congiuntura storica segnata da un’evidente crisi di valori, i brand e le aziende che decidono di puntare sulla sostenibilità hanno la chance di trasformarsi in importanti punti di riferimento per i loro consumatori, anche da un punto di vista etico, rivoluzionando così il rapporto esistente tra il fornitore di servizi e gli utilizzatori finali.

 

I protagonisti del cambiamento

Ai tempi del Covid – ma anche dopo – le persone sembrano manifestare con grande insistenza il desiderio di vivere in un mondo orientato verso la sostenibilità, apprezzando sinceramente gli sforzi di quelle aziende che si impegnano quotidianamente nella transizione green, anche da un punto di vista produttivo. Le persone vogliono essere protagoniste del cambiamento, anche attraverso piccoli gesti quotidiani, avendo così l’impressione di aver portato il proprio personalissimo contributo alla salvaguardia dell’ambiente e, in ultima analisi, alla tutela dell’intero pianeta, se non a un suo imminente salvataggio.

Per questo, i brand e le grandi aziende (ma non solo) stanno costruendo modelli di sviluppo sostenibile basati sul rispetto dell’ambiente, sulle produzioni a impatto zero, sui processi produttivi portati a termine con bassi livelli di emissioni, ma anche sulla riscoperta della filiera corta, nell’ottica di un circolo virtuoso della sostenibilità che inizi dal risparmio energetico, terminando poi nel riciclo e nella concreta possibilità di dare vita a prodotti al 100% disassemblabili.

I consumer vogliono aziende green, sostenibili, ma anche completamente trasparenti. Le persone richiedono sempre più informazioni dettagliate sulla storia del prodotto, sui processi che hanno portato alla sua creazione, pretendendo implicitamente che il brand fornisca anche un resoconto dettagliato delle proprie performance, in un ottica di trasparenza che abbraccia la maggior parte delle attività aziendali. Per questo, anche grazie al supporto della rete, delle applicazioni e dei social network, le persone pongono domande, avanzano richieste e suggerimenti, come se volessero essere coinvolti in prima persona nella produzione di un prodotto o nell’ideazione di un servizio. Questa sete di informazioni è destinata ad aumentare sempre di più, e le aziende, in un modo o nell’altro, saranno chiamate a rispondere, anche da un punto di vista comunicativo, restituendo l’immagine di un brand solido, sostenibile e trasparente, in grado di risolvere i problemi dei suoi interlocutori.

 

Il valore delle recensioni qualificate

Nel ricercare un’opinione o un giudizio esterno su un determinato prodotto, o su un servizio offerto da un’azienda, le persone tendono sempre più a consultare recensioni qualificate, scritte da esperti del settore, o anche da semplici commenti lasciati da altri acquirenti. In alcuni casi, il tema della richiesta è strettamente collegato alla sostenibilità, alla trasparenza, dimostrando così la crescente attenzione dei consumatori nei confronti dei temi etici. Non è certamente un caso se alcuni brand internazionali decidano di fondare il loro successo sulla forza delle recensioni: basti pensare a colossi come Ebay, TripAdvisor, Booking o AirBnb, tutti in larga parte fondati sui resoconti delle esperienze vissute dagli utenti, o a tutte quelle aziende che per policy si affidano al parere di esperti, rassicurando così il consumatore con un’opinione qualitativamente elevata in grado di spazzare via ogni dubbio. Ogni settore sembra ormai coinvolto nella corsa alle recensioni: alcune piattaforme di gioco d’azzardo, ad esempio, offrono recensioni sui casinò online scritte da autorevoli giocatori, o da esperti di gioco, con l’obiettivo di rassicurare le persone e di risolvere i loro problemi pratici, in maniera del tutto trasparente, permettendogli di trovare il gioco perfetto per le proprie esigenze.

In un periodo storico caratterizzato dalle chiusure forzate, dalla separazione delle persone, dal mantenimento di una certa distanza interpersonale, le aziende che sceglieranno di dirigersi nella direzione opposta, avvicinandosi ai bisogni delle persone con un approccio trasparente e sostenibile, rafforzato dai pareri tranquillizzanti di importanti esperti, avranno già compiuto un importante passo avanti verso il definitivo consolidamento del modello aziendale del futuro, sempre più incentrato sull’individuo, sulle sue emozioni, sulle sue pulsioni più autentiche.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia