Avallone giovane da tenere d’occhio, Renzi mai pericoloso

Le pagelle di Potenza Picena-Civitanovese

POTENZA PICENA

GIACCHETTA 5: Sbaglia completamente il tempo dell’uscita sulla rete del vantaggio della Civitanovese, per il resto quando viene chiamato in causa risponde sempre presente

FINI 5,5: Va spesso in difficoltà contro i suoi avversari di turno non riuscendo a contenere al meglio le avanzate dei rossoblù. Viene sostituito nella ripresa dopo essere stato ammonito(20 st MORBIDELLI 6: Entra in campo portando nuove energie nel reparto offensivo lottando e combattendo su ogni pallone)

MOSQUERA 6,5: Fa bene entrambi le fasi, attento in quella difensiva e propositivo in quella offensiva dove è un vero e proprio motorino sulla fascia sinistra

ROSSINI 7: Annulla completamente Paolucci non concedendogli nulla, sempre attento e lucido quando viene chiamato in causa.

DUTTO 7: Anche per lui prova simile al suo compagno di reparto, quando viene chiamato in causa è sempre attento e puntuale nelle chiusure non sbaglia niente. Nella ripresa sfiora anche la rete con una grande conclusione ma Taborda gliela nega

ZUCHI 7: Anche lui come i suoi compagni di reparto è sempre attento e efficace a fermare sul nascere ogni possibile avanzata della Civitanovese. Prova impeccabile

MICHELI 6: Fa il suo in mezzo al campo senza strafare eccessivamente, lotta e combatte con i suoi avversari fino alla sostituzione (30 st GIACCAGLIA 6: La notizia più bella sicuramente è il suo rientro in campo Santoni lo getta nella.mischia nella parte finale di gara e lui ripaga la fiducia portando ordine e qualità alla manovra giallorossa)

MANCINI 6,5: Solita prova di grande quantità e qualità del capitano giallorosso che è sempre nel vivo della manovra. Si fa vedere anche in fase offensiva con qualche buona progressione che crea qualche grattacapo alla difesa ospite

CERBONE 6,5: Si guadagna il rigore che poi vale il pareggio finale con grande furbizia ed esperienza. Per il resto gioca una gara di grande sacrificio e generosità correndo e pressando i suoi avversari senza mai risparmiarsi fino al fischio finale

ABBRUNZO 6,5: Trasforma il rigore del pareggio con grande freddezza, anche lui come Cerbone gioca una gara di grande generosità e dispendio fisico. Esce stremato (44 st WAHI sv)

AVALLONE 7: Uno dei migliori in campo nelle file del Potenza Picena. Sull’out di sinistra è una vera e propria spina nel fianco dove crea numerosi grattacapi alla difesa rossoblù. Da sottolineare anche le sue qualità in fase di impostazione dove non sbaglia praticamente niente giocando come un veterano. Giovane da tenere d’occhio vista anche la sua carta d’identità (2003)

All. SANTONI 6,5: Il suo Potenza Picena porta a casa un punto d’oro visto anche l’avversario odierno che gli permette di centrare il quinto risultato utile consecutivo e di portarsi a meno uno dalla zona playoff. La sua squadra disputa un’ottima prova prendendo goal sull’unica disattenzione difensiva concessa ai rossoblù ma poi è brava a crederci fino alla fine e ad agguantare il meritato pareggio. Ora testa a Mercoledì quando i giallorossi se la vedranno sempre la Civitanovese per l’andata dei Quarti di Coppa Italia con la settimana che si concluderà Sabato con la trasferta di Casette Verdini

****

CIVITANOVESE

TABORDA 6,5: Nella ripresa si supera andando a deviare sulla traversa la conclusione di Dutto prima poi di capitolare su calcio di rigore anche se aveva intuito la conclusione di Abbrunzo. Trasmetta sempre grande sicurezza a tutto il reparto difensivo

TASSETTI 5,5: Va spesso in difficoltà contro le accelerazioni di Mosquera e Avallone che lo saltano troppo facilmente. Viene sostituito nella ripresa(12 st MANDOLESI 6: Entra in campo portando forze fresche e nuove idee nel reparto offensivo)

RUGGERI.FEDERICO (Senior) 6,5: Da un suo cross nasce la rete del momentaneo vantaggio, per il resto copre bene la sua fascia di competenza non correndo mai grossi pericoli

VISCIANO 7: Il migliore in campo nelle file della Civitanovese. Gioca centrale di difesa viste le assenze odierna e se la cava egregiamente non concedendo nulla ai suoi avversari.

BALLANTI 6,5: Prova simile al suo compagno di reparto quando viene chiamato in causa è sempre attento e puntuale nelle chiusure sbagliando poco o niente

RAPAGNANI 6: Prova di grande sostanza in mezzo al campo per l’ex Valdichienti Ponte che lotta e combatte su ogni pallone senza mai tirare indietro. Da rivedere invece in fase di impostazione dove sbaglia qualcosa di troppo

MANGIACAPRE 5,5: Prova opaca del classe 2006 che soffre la fisicità dei suoi avversari di turno non riducendo mai a trovare il giusto acuto(19 st MARCONI 6: Entra in campo aiutando i suoi compagni a difendere il prezioso vantaggio, fa il suo senza strafare)

GIORDANI 5,5: Perde costantemente il duello con Mancini e soci perdendo numerosi palloni e dimostrando poca lucidità e precisione nelle giocate

PAOLUCCI 5,5: Si sbatte tanto là davanti ma senza grandi risultati. Viene ingabbiato bene nella morsa della difesa giallorossa che non gli concede nulla, si fa vedere solo con una conclusione nella prima frazione disinnescata da Giacchetta (13 st RUGGERI.FEDERICO(Junior) 5,5: Causa il rigore del pareggio anche se rimane qualche dubbio, per il resto non riesce a incidere nella gara come vorrebbe)

RENZI 5: Viene schierato dal primo minuto ma non riesce a sfruttare al meglio l’occasione che gli viene data. Non entra mai veramente in partita non riuscendo mai a rendersi pericoloso (1 st BECKER 5,5: Rispetto alla gara contro il Monturano non riesce a incidere nella gara non entrando mai nel vivo della manovra)

GARCIA 7: Porta in vantaggio i suoi sfruttando l’errore di Giacchetta siglando così la sua terza rete consecutiva in trasferta anche se questa volta non riesce a essere decisivo. Per il resto è il più pericoloso e intraprendente dei suoi soprattutto nella prima frazione. Il migliore in campo insieme a Visciano

All.NOCERA 6: La sua Civitanovese porta a casa un pareggio su un campo difficile che gli permette comunque di confermarsi capolista solitaria con sette punti di vantaggio sulla seconda anche se con una vittoria si poteva già dare un bello strappo. Nel primo tempo la sua squadra fatica a trovare spazi mentre nella ripresa dopo essersi portata in vantaggio i rossoblù hanno la pecca di non chiudere la gara sbagliando alcuni contropiedi e alla fine viene riacciuffata. Ora testa alla prossima gara interna contro la Futura 96 per ritrovare subito la vittoria anche se prima di ci sarà da pensare alla gara di Coppa Italia sempre contro il Potenza Picena

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS