Autovelox sulla Statale 76 della Val d’Esino, mercoledì l’attivazione del dispositivo

Prosegue la campagna di prevenzione sull’uso di telefonini alla guida e cinture di sicurezza

Proseguirà per tutta la settimana la campagna promossa dal Network europeo delle Polizie Stradali “RoadPol” denominata “focus on the road” (concentrarsi sulla strada) finalizzata al coretto utilizzo dei telefoni cellulari e dei sistemi di ritenuta a bordo dei veicoli.
Ad oggi sono state impegnate 10 pattuglie tratte dalla Sezione e dai Reparti dipendenti, tra le quali sono state previste anche pattuglie con auto in livrea civile; solo nella giornata di ieri sono stati elevati 8 verbali per l’utilizzo di cellulare durante la guida e 2 verbali per il mancato o irregolare utilizzo dei sistemi di ritenuta.

 

Nel contempo da domani 16 settembre, nell’ambito della già preannunciata campagna “RoadPol” denominata “Safety days – Stay alive and Save lives” di controlli mirati alla prevenzione dei principali comportamenti che minano la sicurezza degli utenti della strada, saranno attivate postazioni mobili per la rilevazione della velocità dei veicoli sulla SS 76 della Val d’Esino, con riferimento al nuovo tratto di recente completamento e dove si sono registrati incidenti negli ultimi mesi. In particolare tra gli svincoli di Fabriano Ovest e Fabriano Est d’intesa con l’Ente proprietario è stato allestito un box destinato a contenere una postazione di controllo temporanea della velocità che verrà utilizzata in giornate concordate nelle quali verrà inoltre dato avviso all’utenza attraverso i portali a messaggio variabile installati lungo l’arteria oltrechè dalla segnaletica sistemata in prossimità della stessa.

Articoli più letti della settimana