Autovelox a Falconara, la Ugl apre uno sportello per chiedere rimborsi e non pagare le sanzioni

Una “Class Action” per riottenere quanto ingiustamente versato

Oltre 40.000 automobilisti hanno ricevute le multe a causa dell’autovelox posizionato lungo la Statale Adriatica a Falconara Marittima. Ben 3 Giudici di Pace di Ancona hanno riconosciuto l’irregolarità della segnaletica di tale autovelox, accogliendo i ricorsi dei ricorrenti e condannando l’Amministrazione Comunale a pagare le relative spese legali.

L’Ugl, è stato l’attore principale di tale azione, prima diffidando il Comune, poi presentando esposti alla Procura della Repubblica e Corte dei Conti, e quindi assistendo e vincendo i ricorsi per gli automobilisti che hanno deciso di non pagare la sanzione. La maggior parte degli automobilisti multati ha però pagato le multe inflitte con l’autovelox incriminato.

L’Ugl Polizia e Funzioni Locali ha deciso di istituire uno Sportello per promuovere una “Class Action” finalizzata ad ottenere il rimborso “per tutti coloro che abbiano, in buona fede, pagato la sanzione a nostro avviso e come certificato dai Giudici di Pace, illegittima, incaricando a tal pro l’Avv. Corrado Canafoglia di Senigallia, uno dei massimi esperti nazionali in materia di azioni giudiziali collettive”.

Chi fosse interessato potrà contattare l’Ugl Ancona chiamando al numero di telefono 071 9940046 dalle 9.30 alle 12, dal lunedì al venerdì, per riottenere quanto ingiustamente pagato.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia