Auto in sosta sfregiate, denunciato un 40enne

Tra i mezzi presi di mira anche un fuoristrada della Polizia Locale

Un 40enne settempedano è stato denunciato dalla Polizia Locale della Città di San Severino Marche alla Procura della Repubblica per il reato di danneggiamento dopo essersi reso protagonista, durante le feste padronali di giugno, di diversi atti vandalici in danno di quattro vetture lasciate parcheggiate in alcune vie del centro urbano tra il piazzale della stazione, viale Bigioli e via San Michele.

L’individuo avrebbe rigato la carrozzeria delle auto in sosta. Ad essere presa di mira, di qui l’aggravante che è stata contestata al presunto responsabile del gesto per aver colpito un mezzo del patrimonio pubblico, anche un mezzo fuoristrada con le insegne della Polizia Locale.
Le altre vetture prese di mira risulterebbero, invece, di proprietà di ignari cittadini, tutti settempedani, ai quali è rimasta la medesima amara sorpresa di vedersi le fiancate delle quattro ruote sfregiate senza motivo alcuno. Peraltro il vandalo in alcuni casi non si sarebbe limitato a danneggiare una sola fiancata ma si sarebbe accanito sulle carrozzerie tornando più volte sullo stesso obiettivo e colpendo, a più riprese, dal cofano anteriore a quello posteriore.

I filmati delle telecamere di videosorveglianza e alcuni servizi predisposti con agenti in borghese dalla Polizia Locale, hanno permesso di fermare ed identificare il responsabile del gesto in poco tempo.
Il quarantenne deve rispondere del reato di danneggiamento, previsto dall’art. 635 del Codice Penale, per ogni singolo episodio per il quale si procederà avendo già raccolto al Comando della Polizia Locale diverse denunce querele in merito.
Di particolare utilità si sono rivelate le nuove telecamere ad alta definizione installate di recente che vanno a superare le 110 unità complessive (di cui 20 OCR), oltre alla particolare conoscenza del tessuto sociale da parte degli agenti della Polizia Locale della Città di San Severino Marche.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS