Auto devastata in pieno centro, caccia ai responsabili

L’episodio ad Ancona

Aveva parcheggiato la propria auto in via Piave ad Ancona ad una decina di metri dalla stazione dei Carabinieri ma quando è tornata a recuperare la vettura si è accorta e non poteva essere diversamente che il tetto dell’auto era stato sfondato.

La vettura presa di miro è una Smart il cui tettino è in vetro. Il fatto è accaduto sabato notte proprio in via Piave poco più avanti dalla stazione dei Carabinieri il che significa che ci potrebbero essere delle immagini in grado di identificare i vandali che hanno preso di mira questa vettura. Un divertimento assurdo privo di qualsiasi logica ma chi ha colpito forse non era nemmeno a conoscenza che la vettura era parcheggiata a pochi metri dalla sede dei Carabinieri o forse ha agitato con una sfrontatezza tale che si è del tutto disinteressato della eventuale presenza delle telecamere.

Sta di fatto che quando la donna è tornata si è trovata il tetto della vettura sfondato in modo particolare nella porzione lato passeggero. Un danno ingente che ovviamente comporterà la sostituzione del tetto in vetro. Il sospetto è quello che ad agire siano stati dei vandali ma c’è anche la possibilità remota che qualcosa sia caduto da un balcone ma è anche vero che dentro l’abitacolo della Smart non sono stati rinvenuti corpi estranei. L’intero episodio con annesse fotografie viene riportato sulla pagina Facebook “Sei de Ancona se” . Una cosa è certa nelle prossime ore con relativa denuncia da parte della proprietaria del veicolo si potrebbero avere delle notizie in più e non è escluso che le telecamere esterne montate all’entrata della Stazione dei Carabinieri possano aver registrato qualcosa di interessante ai fini delle indagini.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana