Auto della Giunta Regionale in sosta su un parcheggio per disabili

I mezzi si trovavano proprio sotto alla segnaletica verticale

Auto in sosta selvaggia nello spazio riservato ai disabili. Ecco quello che accade in via Gentile da Fabriano proprio di fronte al sede della Regione Marche. Un malcostume che questa volta chiama in causa proprio i mezzi riconducibili alla stessa Regione Marche, in modo particolare una Fiat Panda della Giunta Regionale di colore bianco e una Fiat Stilo di colore grigio senza stemmi ma con la paletta della Regione Marche inserita nell’aletta parasole lato conducente. Vettura questa che viene utilizzata per rappresentanza istituzionale.

Il tratto di strada in questione si trova proprio di fronte all’ingresso principale del palazzo della Regione lungo la strada che da via Tiziano si ricollega a via Raffaello Sanzio. Nei giorni scorsi il comune di Ancona aveva provveduto al rifacimento delle striscie blu che indicano che da questi parti la sosta è a pagamento. Rifacimento della segnaletica eseguito anche in via Tiziano e in via Gentile da Fabriano. Un lavoro non ultimato perchè in zona gli operai devono realizzare le strisce gialle che indicano la presenza di box riservati ai disabili. Dunque, in via Gentile da Fabriano ad indicare gli spazi riservati ai disabili ci sono i cartelli stradali, peraltro ben visibili.

Nonostante ciò, i mezzi della Regione sostano in questi spazi dando un cattivo esempio, senza considerare le difficoltà che creano a tutte quelle persone munite di permesso invalidi alla ricerca di un parcheggio. Comportamento da censurare per chi in qualche maniera dovrebbe dare il buon esempio. Non è la prima volta che mezzi di enti pubblici sostano dove non dovrebbero, nonostante i divieti con tanto di segnaletica orizzontale e verticale. Ad inizio mese un mezzo dell’Asur era stato lasciato in sosta selvaggia lungo la bretella che collega via Esino alla rotatoria dell’ospedale in fondo a via Conca. Una zona quella in questione, di fronte all’ingresso dell’Universita di Medicina e Chirurgia, che periodicamente viene battuta dagli agenti della Polizia Municipale proprio per debellare questa sosta selvaggia che spesso e volentieri si estende anche nella parte interna alla cittadella ospedaliera.

Ben più grave quanto accade di fronte alla Regione Marche dove oltre alla sosta selvaggia vengono occupati gli spazi riservati ai disabili dagli stessi mezzi della Regione. E proprio per combattere questo modo di fare negli ultimi giorni sono aumentati i controlli da parte della Polizia Municipale, sopratutto per quello che riguarda l’occupazione abusiva di questi spazi. Numerose le sanzioni elevate oltre alla decurtazione di due punti dalla patente come prevede il codice della strada per questo tipo di infrazioni.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS