Attacco deludente, mistero buffo Blondett, Urby ultimo baluardo: Alagna, la prossima in porta?

PAGELLE FERMANA – I voti ai singoli dopo lo 0-0 con la Carrarese

di Lorenzo Attorresi

Ginestra 6.5: Energe entra con energia. Ginestra chiamato agli extra. Nel primo tempo si guarda la partita, ma non stacca la spina. Dopo l’intervallo c’è del lavoro da sbrigare e va a togliere un pallone dall’angolino sfiorandolo con le dita. Fortunato sull’incrocio di Pasciuti.

Blondett 6: smontato il fake Foggia, un noto portale di calciomercato ha rilanciato: “Blondett all’Avellino”, a sole 24 h dalla fine della sessione. Nessuno, però, sa nulla. Zero chiamate dall’Irpinia. Telenovela stucchevole e oramai noiosa. Mistero buffo, come quello che gli passa per la testa quando al minuto 77 toglie il pallone dalle mani di Ginestra, lo perde, e guarda la Carrarese sfiorare il gol della beffa colossale. Prima aveva fatto molto bene in fase difensiva, lasciando dei dubbi in costruzione. Braccino della difesa a tre, ma a volte lo trovi sulla bandierina a sovrapporre. Mah, sarà fan dell’Atalanta di Gasperini. Ah, va anche a battere una punizione da posizione invitante. E se un difensore – a meno che non si chiami Mihajlovic – si prende questi oneri, c’è qualcosa che non quadra.

Urbinati 6.5: è già ammonito quando, nella ripresa, viene lasciato due o tre volte solo, in un contro uno, a campo aperto. Follia assoluta, non da Fermana. Eppure il capitano se la cava egregiamente. Ma se quel pallone passa…

Scrosta 6.5: Blondett-Urbinati-Scrosta. Impressione di solidità importante, al netto di alcune leggerezza. Il futuro più immediato dovrà ripartire da questa difesa di over.
Sperotto (35’st) sv

Alagna 5.5: Alagna non fa la lagna. Anzi, dove lo metti sta. Jolly senza ruolo predefinito, che fatica da esterno nel 3-4-2-1. Che ne sarà di lui? Prossimo impiego: magari in porta.
Rossoni (28’st) 6

Mbaye 6: rischia un paio di volte, comunque corre e si fa sentire. Sfiora pure la rete nei minuti finali con un tiro da fuori.

Capece 6.5: se Capece fosse sempre questo, sarebbe inamovibile. Ripulisce il gioco e soprattutto si sacrifica, suda e recupera il possesso con interventi pregevoli. Ha sfruttato le occasioni delle squalifiche di Mbaye prima e Graziano poi, dimostrando che dal mercato è meglio se gli operatori canarini reperiscano under sugli esterni e magari braccini di difesa.
Nepi (45’st) sv: il Millennial che fa gol ma non esalta lo staff. Dentro a 20 secondi dalla fine per garantirsi i soldi del minutaggio, fuori dalla squadra a 24 ore dal gong del mercato. Sembra già ceduto alla Pro Vercelli – Serie C girone A – che poi lo girerebbe in prestito al Lecco. E la Fermana? Clamorosamente indebolita, perchè perde uno da 4 gol – come Pannitteri -, e che, in ottica minutaggio, avrebbe far potuto incassare molto – essendo di proprietà e cresciuto nel vivaio – se solo fosse stato impiegato e fatto crescere. Mezzo fallimento? Il tempo darà le risposte.

Rodio 6.5: il 2001 va che è una bellezza, come sempre d’altronde. Peccato per quel gol mangiato dopo azione corale irresistibile, nata da un calcio lungo di Blondett – gli amanti della costruzione dal basso avranno preso nota… -, rifinita da una sponda di Cognigni, da un dai e vai tra Frediani e Pannitteri e da un filtrante del romano per Rodio. Difensore a sedere, conclusione clamorosamente alle stelle. Accusa un problema alla spalla a metà primo tempo, eppure resiste. Anche perchè la Fermana non ha under che possano sostituirlo. Arriveranno domani?

Pannitteri 5: stavolta Orazio è il peggiore in campo. Mai uno spunto dei suoi e quando va al tiro il piede è molle.

Frediani 5.5: il ragazzo si sbatte, impossibile dire il contrario. Ma colui che doveva essere il fiore all’occhiello della campagna acquisti estiva – troppe aspettative? – non ha saputo rispettare le previsioni. Mette a referto anche delle cose buone, poi però sciupa tutto. Ciabatta una conclusione importante, ogni tanto dà anche un’occhiataccia al terreno di gioco e non ha nemmeno tutti i torti.
Kyeremateng (28’st) 6: da rivedere l’ex Teramo.

Cognigni 5.5: un po’ nervoso e irritante, conta più proteste nei confronti dell’arbitro che giocate proficue. A volte confusionario, comunque si fa trovare. Bella la girata di testa su cross di Frediani. E se Vettorel non l’avesse parata? Magari si sarebbe scritto di una combo “Assist Frediani-gol Cognigni”. Il calcio è tremendo. E i giornalisti pure.
Marchi (35’st) sv

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS