Atletico Macerata all’inglese sul Real Matelica

TERZA E – I biancorossi brindano al successo esterno grazie alla rete di Firmani e al rigore di Gigli. Primo posto provvisorio

L’Atletico Macerata espugna con merito Matelica nell’anticipo della nona giornata di ritorno del girone E di Terza categoria. Le barricate dei padroni di casa hanno retto fino a venti minuti dal termine quando Firmani ha sbloccato il risultato con un rasoterra micidiale, un quarto d’ora dopo lo 0-2 e giochi chiusi definitivamente da Gigli dal dischetto.

La cronaca. Ultimi scampoli di inverno a Matelica, serata fredda e leit motiv dellla partita che pare chiaro fin dalle prime battute di gioco con l’Atletico all’assalto del fortino Real allestito a difesa di Marani e con gli uomini di mister Mosconi pronti a far male con delle sortite improvvise. Subito una grande occasione per l’Atletico da calcio piazzato, ma il colpo di testa di Feliziani trova pronto Marani e nessuno riesce a ribadire in rete sulla respinta. Al 13′ Piccioni libera il destro, ma la conclusione viene ribattuta da Lunadei in ripiegamento, la palla carambola sui piedi di Lombi che da posizione defilata sbatte sui guantoni di Marani che devia in corner. Dagli sviluppi del calcio d’angolo Aliberti si libera bene ma trova ancora l’opposizione dell’estremo difensore matelicese. Al 30′ bel duetto tra Piccioni e Firmani con quest’ultimo che arriva alla conclusione, ma non inquadra lo specchio. Al 38′ azione pregevole degli opsiti che, con una serie di scambi ravvicinati, proiettano Firmani a tu per tu con Marani, il numero 11 maceratese si fa ipnotizzare e spara addosso al portiere. Al 45′ prima grande occasione per i padroni di casa con Girolamini che approfitta di un buco difensivo per fiondarsi in area, Mastrocola sbroglia con la collaborazione di Ortenzi e Rocchi. Squadre al riposo sullo 0-0. Al rientro in campo, prima emozione al 63′, palla illuminante di Zerani per Piccioni che esita di fronte a Marani favorendo il recupero della difesa che libera in angolo. Dalla bandierina spiovente spizzato per Lombi che incorna da due passi, incocciando il palo. Al 70′ arriva il sudato vantaggio dell’Atletico Macerata: Piccioni, pescato in area, controlla male, favorendo l’incursione di Firmani che arriva di gran carriera e trafigge Marani con una rasoiata a fil di palo per il provvisorio 0-1. Al 74′ occasione d’oro per il Real Matelica per riportarsi in parità, sugli sviluppi di un angolo si scatena un flipper furibondo, la palla finisce sui piedi di Ilari che non riesce a inquadrare la porta di un nonnulla. A dieci minuti dal triplice fischio Fratini finisce giù in area di rigore, per il signor Buschittari ci sono gli estremi per la massima punizione; vibranti le proteste dei padroni di casa che si risolvono con un cartellino rosso per Pascucci. Dal dischetto Gigli batte Marani, sigla lo 0-2 e di fatto chiude i giochi.

Il tabellino

REAL MATELICA: Marani, Parcaroli D., Colonnelli, Pascucci, Lunadei, Rossetti, Ilari (81′ Shuaipi), Parcaroli J., Girolamini, Fiorgentili, Grasselli (85′ Carucci). All.Mosconi

ATLETICO MACERATA: Mastrocola, Rocchi, Feliziani, Gigli, Ortenzi, Lucentini, Aliberti (46′ Fratini), Lombi, Piccioni (90′ Tognetti), Zerani (83′ Sampaolesi), Firmani (78′ Del Gobbo). All.Cencioni

Direttore di gara: David Buschittari

Reti: 70′ Firmani, 80′ rig. Gigli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS