Atletico Centobuchi fa sul serio, Monterubbianese in crisi

Mister Fusco dell'Atletico Centobuchi

PROMOZIONE – I ragazzi di Fusco vincono il recupero e si inseriscono in zona playoff

L’Atletico Centobuchi sbanca Monterubbiano nel recupero della 21’ giornata e aggancia così il Monturano Campiglione al quarto posto in classifica. Niente da fare per i padroni di casa, che devono arrendersi, nonostante la superiorità numerica per metà del secondo tempo. Gli uomini di Cardelli restano così in piena zona playout. Gara che si mette subito nel verso giusto per gli ospiti, che al 18’ passano in vantaggio con la punizione pennellata di Antonio Pietropaolo sulla quale Grandi non può arrivare. La Monterubbianese prova subito a rispondere, ma il tiro di Pistelli viene salvato sulla linea da De Cesaris. Nella ripresa torna subito in campo pimpante l’Atletico Centobuchi, con Fabi Cannella che mette al centro una bella palla, ma Liberati manca l’impatto con la sfera. Al 21’st sembrano complicarsi le cose per la squadra di Fusco, che resta in dieci dopo l’espulsione di Delli Compagni. La Monterubbianese prova così a prendere coraggio, ma al 25’st arriva il raddoppio di Liberati. I locali non mollano e al 39’ provano a riaprire la sfida con il rigore realizzato da Matteo Nazziconi. Nel finale i biancorossi provano a spingere per il pareggio e invece arriva la terza rete ospite con il neoentrato Picciola che chiude la pratica.

MONTERUBBIANESE: Grandi: Massaroni, Gregonelli, Virgili (12’st Rossi), Pistelli, Raschioni Tassotti (27’st Valle Indiani), Haxhiu, Mascitti (30’st Atabiano), M. Nazziconi, F. Nazziconi. All. Cardelli.

ATL. CENTOBUCHI: Beni, Delli Compagni, Fabi Cannella, Veccia, De Cesaris, Piunti, D’Intino, A. Pietropaolo, Galli (41’st Picciola), Travaglia (26’st G. Pietropaolo), Liberati. All. Fusco.

Arbitro: Tasso di Macerata

Reti: 18’ A. Pietropaolo, 25’st Liberati, 39’ st M. Nazziconi (rig), 44’ st Picciola.
Note. Espulso Delli Compagni al 21’ (doppia ammonizione)

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS