Atletico Ascoli, Giandomenico non si fida del Servigliano: turnover in vista?

Alessio Natalini

ECCELLENZA – Sfida infrasettimanale per i bianconeri che vogliono migliorare la posizione playoff

Fa quasi sorridere pensare ad un “riscatto” tra una delle formazioni più importanti del campionato d’Eccellenza contro quella che rimane fanalino di coda. In verità, quella infrasettimanale tra Atletico Ascoli e San Marco Servigliano, si può proprio sottolineare come riscatto per i bianconeri.

La squadra di Giandomenico infatti ha perso la gara d’andata contro i fermani con un 2-0 che arrivava dopo la sconfitta contro il Fossombrone, pareggio con il Marina e prima del pareggio interno con il Montefano. Insomma, forse uno dei peggiori momenti della stagione in casa ascolana. Ecco perché la gara di domani, mercoledì 20 aprile, alle ore 16:30 al “Comunale” di Castel Di Lama non sarà solo una gara con in palio punti importanti per i playoff.

“Io la classifica non la guardo sinceramente – ammette proprio il tecnico Luigi Giandomenico – dobbiamo fare più punti possibili. Ogni partita sarà difficile, soprattutto perché in questo momento i punti valgono doppio. Servigliano? L’errore più grande che possiamo fare è sottovalutare una sfida del genere“. In settimana il tecnico ha chiesto “la testa giusta” per la sfida. Dal punto di vista del campo tiene banco l’infortunio di Lanza. Come a Marina è possibile rivedere in campo Natalini dal primo minuto. Data la profondità di rosa e le partite giocate ravvicinate, l’Atletico Ascoli potrà variare la formazione. Possibile un ritorno alle ali così come il 4-3-1-2 visto nelle ultime giornate. Tanto dipenderà dalla possibilità di rivedere dall’inizio Giovannini e Mariani.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia