Atletico Ascoli-Civitanovese, problemi di ordine pubblico: rischio spostamento al Del Duca

PROMOZIONE – La finale del girone B era stata ufficializzata per domenica alle 16 al Picchio Village, ma la capienza dell’impianto non riuscirebbe ad accogliere i numerosi tifosi rossoblu

di Enrico Costantini

A poco più di 72 ore dalla finale playoff che la Civitanovese giocherà ad Ascoli contro l’Atletico guidato dall’ex Stefano Filippini, i giocatori rossoblu guidati da tutto lo staff tecnico con a capo mister De Filippis, stanno curando nei minimi particolari le varie fasi che si presenteranno domenica in campo. I giocatori, per ammissione del capitano Miramontes, hanno dichiarato che rispettano l’avversario ma sono nelle condizioni di non temerlo in quanto, visto anche l’ottimo stato di forma, hanno i mezzi per battere chiunque. I rossoblu confidano che sugli spalti a incitarli ci siano tanti tifosi e che quindi la città si stringa alla squadra in modo tale che in campo siano in dodici. Per quanto riguarda il capitolo tifoseria, c’è molta preoccupazione per le ridotte possibilità di capienza dell’impianto del Picchio Village che dovrebbe accogliere un ingente numero di tifosi provenienti da Civitanova, e quindi c’è il rischio che non possa contenere tutti. In riva all’Adriadico dunque, si teme che i biglietti messi in vendita per la sfida possano essere pochi, precludendo quindi la possibilità di far vedere la partita a tutti coloro che ne hanno voglia. Inoltre, temono che ci possa essere il contatto fisico considerata la rivalità che c’è tra le tifoserie. Ci si augura che gli organizzatori dell’evento abbiano il giusto buonsenso di mettere in condizione idonee gli spettatori senza creare nessuna difficoltà, sia alle forze dell’ordine che alle due società, e trovino la soluzione migliore per poi non trovarsi a chiudere la stalla dopo che i buoi sono già scappati. Di questa vicenda è stato informato anche il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica, il quale si è messo subito all’opera per cercare, insieme agli organi competenti, la soluzione migliore. Nelle prossime ore ne sapremo sicuramente di più.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS