Assicura l’auto online, poi lo fermano per un controllo e scopre la truffa

Dopo la denuncia di un cittadino fermano sono scattate le indagini: nei guai una 50enne

I vigili lo fermano per un normale controllo e scopre che l’assicurazione obbligatoria per la circolazione stipulata on line è falsa. Vittima della truffa un cittadino fermano.

A seguito degli accertamenti effettuati dalla Polizia Locale è risultato che la vettura che stava conducendo non era coperta da assicurazione. L’uomo però aveva stipulato nei tempi previsti una nuova assicurazione attraverso un sito web apparentemente affidabile, effettuando il regolare versamento della somma su una carta ricaricabile, ricevendo anche una email di conferma. Ma il veicolo circolava in effetti, da alcuni giorni, senza assicurazione.

Oltre alla truffa, anche la “beffa”: per il cittadino fermano è scattata una salata sanzione amministrativa con conseguente sequestro del veicolo. Presentata denuncia negli uffici della questura, gli agenti hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili della truffa. In breve tempo sono risaliti ad una 50enne campana. La donna aveva raccolto numerose somme collegate alle finte polizze stipulate, tutte riconducibili ad una carta ricaricabile  estinta circa un mese fa.

La 50enne, identificata, è risultata già gravata da numerosi analoghi precedenti ed è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria.