Assalto alla Eurocom: ladri bloccano la strada con auto rubate, lavatrici e chiodi sull’asfalto – FOTO e VIDEO

Le parole di un residente

Chiodi a terra e auto rubate parcheggiate di traverso lungo la strada per bloccare l’accesso alla zona sotto il ponte della Gabella a Marina di Montemarciano mentre i passi privati sarebbero stati chiusi con delle lavatrici per evitare veloci spostamenti dei residenti.

Dai primi rilievi si tratterebbe un assalto alla Eurocom, azienda di distribuzione logistica di elettrodomestici ed elettronica di consumo.

chiodi in strada

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno avviato le indagini per risalire alla banda di ladri. Non è chiaro ancora cosa sono riusciti a trafugare. Nel frattempo i militari hanno scoperto che le lavatrici ed asciugatrici gettate nei campi sono state rubate proprio dal magazzino dell’azienda.

Un colpo studiato nei minimi particolari che ha addirittura un precedente gemello: a maggio scorso la stessa azienda che commercializza e distribuisce prodotti informatici ed elettrodomestici era stata vittima di un altro ingente furto.
Stamane la scena si è ripetuta in maniera quasi identica: nella notte sono state rubate alcune automobili che hanno ostacolato l’arrivo delle forze dell’ordine ma anche bloccato gli automobilisti, mentre gli elettrodomestici in strada servivano per evitare intralci di quanti si recavano al lavoro. I malviventi hanno forzato una delle porte del magazzino e hanno portato via telefoni cellulari e altri dispositivi elettronici. Il bottino non è stato ancora quantificato.

Ai microfoni di Tvrs, Simone Pambianco, un residente della zona a cui hanno rubato la vettura: “Ieri sera ho parcheggiato davanti casa ma questa mattina l’auto non c’era più”. L’uomo ha sporto denuncia ai Carabinieri e ora proseguono le indagini.

Indagano di militari della Compagnia di Senigallia che stanno effettuando i rilievi e le prime indagini per risalire ai responsabili di questo nuovo furto.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS