Asfalti alle stelle: la ditta rinuncia lavori al mercatino, il Comune rimedia

Il costo del bitume è aumentato fino al 600%

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mercatino di viale De Gasperi, i lavori non sono iniziati. Perché? I prezzi dell’asfalto hanno subito aumenti vertiginosi e l’impresa incaricata del rifacimento del fondo stradale ha rinunciato all’appalto. Ma il Comune corre ai ripari e trova una nuova ditta senza aumentare la spesa. Perché la nuova impresa non chiede di ritoccare il costo dell’intervento? Perché si tratta dell’impresa che sta eseguendo lavori in viale De Gasperi, vicino al mercatino. E ha sul posto attrezzature e operai. Non dovrà aggiungere costi per il trasferimento di ruspe e  betoniere, motivo per il quale l’appalto rimane a 50mila euro stanziati dall’amministrazione nel 2021.

Riavvolgiamo il nastro. Da alcuni anni l’area circostante il mercatino rionale di viale De Gasperi versa in condizioni pietose: la pavimentazione stradale è dissestata, quando piove si trasforma in un paesaggio lagunare. Ad aggravare la situazione ci sono le radici dei pini che hanno generato gobbe e avvallamenti.

L’amministrazione Spazzafumo ha quindi deciso di abbattere i pini e rifare l’asfalto. Il progetto esecutivo è stato approvato il 22 dicembre 2021 e affidato alla Costruzioni Stradali Armando di Eleuterio Srl della provincia di Teramo, per un importo di 50mila euro.
I prezzi del bitume che già alla fine del 2021 avevano subito, rispetto a gennaio del medesimo anno, aumenti sino al 40%, oggi con la crisi Ucraina e la carenza di reperimento delle materie prime, l’aumento arriva in alcuni casi al 600%” (fonte ANCE).

L’intervento di pavimentazione doveva iniziare dopo Pasqua, ma il 20 aprile la ditta affidataria dei lavori ha rinunciato. Il Comune ha quindi trovato l’accordo con l’impresa Asfalti Srl di Grottazzolina (FM), che sta tagliando le radici dei pini in viale De Gasperi e riasfaltando. L’appalto è rimasto a 50mila euro.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS