Ascoli, Zanetti dispiaciuto: “Gara decisa da episodi, Da Cruz? Spero nulla di grave”

SERIE B – Il tecnico nel posto gara: “Mentalmente fatti passi avanti”. Brosco autore del gol bianconero: “Mi sono sbloccato ma non è servito a niente, la squadra ha fatto una grande prestazione”

Esce senza aver incassato nemmeno un punto l’Ascoli dal Castellani di Empoli. Il gol di Lagumina al 93′ ha gelato completamente i bianconeri che hanno provato in tutti i modi, sia prima che dopo il gol subito, a portare punti a casa la porta era difesa da un Brignoli nei panni di superman che il solo Brosco è riuscito a trafiggere nel primo tempo. “Quest’anno non vedevo l’ora di sbloccarmi, ma oggi non è servito a niente- afferma mestamente il difensore bianconero – E’ stata una partita giocata a viso aperto e ce l’abbiamo messa tutta. Avevamo di fronte una squadra molto forte e in una partita così magari qualche palla fortunata arrivava anche dalla parte loro, ma se continuiamo a giocare in questo modo potremo toglierci tante soddisfazioni. Le squadre erano molto lunghe e Brignoli ha fatto parate incredibili, ma la squadra si deve rendere conto che ha fatto una grande prestazione. Il morale è un po’ basso perché meritavamo di più, ma la prossima partita sarà fondamentale”.

Spetta soprattutto a mister Paolo Zanetti analizzare la gara di Empoli. “Era una partita aperta ed è evidente che ce la siamo giocata. Credo che sia stata decisa da episodi ed è chiaro che quando si prende gol su palla inattiva ci fa arrabbiare: in allenamento siamo sempre attenti, poi dovrò rivedere alcune azioni. La squadra a livello di mentalità ha fatto dei passi avanti, due mesi fa non eravamo questi. Oggi siamo stati anche padroni del campo in alcuni momenti. Ardemagni è entrato molto bene, anche se Scamacca ha avuto occasioni importanti, loro due hanno caratteristiche simili e possono anche giocare insieme. Da Cruz dovrebbe aver avuto una distorsione alla caviglia, ma speriamo che non sia niente di grave. Ultimamente stiamo lasciando dei punti su dei dettagli, ma ho fatto i complimenti alla squadra e abbiamo ancora molto margine. Dobbiamo credere molto in noi stessi, possiamo dire ancora la nostra. Ho avuto un piccolo battibecco con Muzzi, ma ci siamo chiariti subito”.

Zanetti e Muzzi

Innegabile la gioia di mister Roberto Muzzi che riporta l’Empoli alla vittoria dopo oltre due mesi. “Tre punti fondamentali per una partita che dovevamo vincere – dice il tecnico empolese – Sacrificio e fatica che ci sono serviti per il successo contro un’ottima squadra come l’Ascoli. E’ stata una partita aperta, bella e loro possono lottare per andare in serie A”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS