Ascoli-Sudtirol, dubbi e risposte di Breda e Bisoli

SERIE B – Le probabili formazioni della sfida al Del Duca

Sarà Ascoli-Sudtirol oggi, sabato 15 aprile, alle ore 14:00 al Del Duca. I bianconeri, dopo la pasquetta nera con sconfitta a Frosinone, trovano tra le mura amiche una delle rivelazioni del campionato cadetto. La squadra di Bisoli non perde in trasferta dal giorno dell’Immacolata, 8 dicembre, 2022 in casa del Genoa. Non propriamente un super invito per l’Ascoli che, tra le mura amiche, ha conquistato solo 17 punti (peggio ha fatto solo il Benevento fanalino di coda).

I tirolesi, reduci dal passo falso casalingo contro il Bari, vogliono assolutamente tornare alla vittoria per consolidare la zona playoff. Mister Bisoli dovrà fare a meno di Pompetti squalificato e Belardinelli per infortunio. Fiordilino e Schiavone hanno a che fare con l’influenza mentre rientrano Celli dlla squalifica e Masiello. Praticamente quasi certo il 4-4-2 con Curto e Celli sulle fasce e Zaro-Masiello centrali davanti al portiere Poluzzi. Fasce alte per Rover e De Col con Tait e Siega interni, il tutto a supporto della coppia Cissè-Odogwu in attacco.

Dall’altra parte, Breda deve fare i conti con l’assenza dello squalificato Caligara. Indisponibili Ciciretti, Gnahoré e Tavcar. L’idea del tecnico è rimanere sul 4-3-1-2 (anche se si è lavorato anche nel 4-2-3-1). Davanti a Leali potrebbe tornare Simic affianco a Botteghin, anche se Bellusci sta meglio e “sta stringendo i denti” a detta dello stesso tecnico. Adjapong o Donati a destra mentre Giordano agirà a sinistra. Con Buchel e Collocolo sembra in netto vantaggio Giovane per completare il reparto, altrimenti Proia. Il portoghese Pedro Mendes agirà da trequartista dietro Dionisi e Forte.

PROBABILI FORMAZIONI

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Donati, Botteghin, Simic, Giordano; Collocolo, Buchel, Giovane; Pedro Mendes; Dionisi, Forte. Allenatore: Breda

SUDTIROL (4-4-2): Poluzzi; Curto, Zaro, Masiello, Celli; Rover, Tait, Siega, De Col; Cissè, Odogwu. Allenatore: Bisoli.

ARBITRO: Daniele Minelli di Varese.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS