Ascoli, Sottil: “La strada è quella giusta”

Andrea Sottil

SERIE B – Il tecnico bianconero analizza il pareggio col Chievo: “Se c’era una squadra che doveva vincere, era la nostra”

Pareggio e sbadigli tra Ascoli e Chievo che al Del Duca terminano il loro girone d’andata spartendosi la posta in palio. A parlare analizzando il match è il tecnico bianconero Andrea Sottil: “Abbiamo creato tantissime occasioni tra primo e secondo tempo, dobbiamo crescere nell’ultimo passaggio. Oggi se c’era una squadra che doveva vincere era la nostra. Il rammarico c’è per il risultato finale perché dobbiamo risalire la classifica. Il passo falso di Cittadella, immeritato, dovevamo lasciarcelo alle spalle con una vittoria che abbiamo cercato tanto. Leali non ha fatto mezza parata, dobbiamo crescere come intensità e condizione fisica ma siamo sulla squadra giusta”.

Questione scelte: “L’identità di una squadra si vede anche dalla continuità, sono arrivati dei nuovi acquisti ma bisogna gestirli. Sono importanti e hanno caratteristiche diverse. Simeri e Bidaoui? Il primo è di struttura, il secondo molto duttile come piace a me. Mercato? Come sempre con il direttore con le idee molto chiare, centrocampo e attacco si completeranno”.

Articoli più letti della settimana