Ascoli, sosta e tariffe: la Lega chiede una riflessione sui nuovi spazi blu

Roberto Maravalli a destra con il sindaco Marco Fioravanti

Il coordinatore provinciale Maravalli: “Va evitata un’eccessiva concentrazione in un’unica zona cittadina”. Confermato il vertice di maggioranza di domani

Qualcosa si muove nella vicenda della proposta annunciata dal sindaco Marco Fioravanti per una rimodulazione del costo della sosta in città. Il coordinatore provinciale della Lega Roberto Maravalli sul suo profilo Facebook chiarisce qual è la situazione attuale dopo le tensioni dei giorni scorsi culminate nell’assenza della Lega alla conferenza stampa in cui il sindaco ha annunciato proprio le proposte da inviare alla Saba.

“Sono contento di annunciare – scrive Maravalli – che il sindaco Marco Fioravanti ha condiviso la proposta di miglioramento del gruppo Lega dell’accordo Saba – Comune di Ascoli Piceno. Nello specifico proponiamo al nostro Sindaco, così che se ne possa fare portatore, la necessità di mantenere la clausola contenuta nella vigente convenzione, (Art. 9 bis), la quale prevede la possibilità per il Comune di rilevare la proprietà e la gestione dei “parcheggi” sulla base del nuovo Piano Economico Finanziario (e quindi ad un prezzo/indennità prestabilito)”.

“Pertanto si propone – continua il coordinatore leghista – di stralciare dall’accordo il punto che prevede la possibilità di revocare la convenzione solo nei casi e nelle modalità previste dalla legge. Inoltre la Lega ritiene che sarebbe opportuna un’ulteriore riflessione sulla distribuzione degli aggiuntivi posti blu da concedere alla Saba nel perfezionamento dell’intesa, al fine di evitare una eccessiva concentrazione in un’unica zona cittadina”. Resta confermato il vertice di maggioranza fissato per domani pomeriggio mercoledì 16 giugno alle 18.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana