Ascoli, settimana decisiva per Cacciatore

Fabrizio Cacciatore

SERIE B – L’addio di Spendlhofer non apre automaticamente le porte all’arrivo del terzino ex Cagliari e Chievo

L’Ascoli Calcio può essere ancora attivo sul mercato. Anzi, lo è. Notizia di oggi l’uscita ufficiale del difensore Lukas Spendlhofer. Il difensore austriaco ha lasciato il Piceno ed è passato a titolo temporaneo al club israeliano del Bnei Sakhnin. Stesso discorso per Lubomir Tupta, su cui è sempre più densa l’ombra del Sion, formazione militante nella Super League svizzera. Queste uscite dell’ultimo minuto possono essere oggettivamente legate alla questione Fabrizio Cacciatore.

Il terzino ex Cagliari e Chievo già da tempo è nei piani della società bianconera. Il Picchio ha portato il classe ’86 nel Piceno, lo ha messo a disposizione di Sottil da svincolato ed ora nel breve periodo verrà presa una decisione definitiva. Al momento sulle fasce in difesa l’Ascoli può contare sul ritrovato Pucino e Pinna a destra e la coppia Kragl-D’Orazio, con la difesa centrale composta da Brosco, Quaranta, Avlonitis e Corbo. Un pacchetto arretrato numericamente completo ed anche piuttosto solido. Ecco perché la società sta ancora ragionando sulla possibilità di tesserare Cacciatore. Questa settimana sarà sicuramente decisiva ed una decisione definitiva deve arrivare nel brevissimo periodo. Al momento non è così certo l’approdo di Cacciatore in bianconero, il club si riunirà dopo la partita di stasera contro il Frosinone per prendere la decisione definitiva.

error: Contenuto protetto !!